Otard Cognac

Otard Cognac

Con un'antica tradizione che risale al Medioevo e al grande vichingo norvegese Ottar, questa dinastia di Cognac ha una storia incredibilmente unica. Nello stesso periodo, l'iconico Chateau de Cognac fu costruito sulle rive della Charente e fu largamente associato alla monarchia francese. Alla fine, le due storie si sarebbero fuse con l'arrivo della Maison Otard di Cognac, fondata nel 1795. Oggi, lo Chateau è la sede di Baron Otard Cognac, che è tra i più riconosciuti in termini di qualità. Le eleganti bottiglie a goccia sono un bellissimo simbolo dei valori tradizionali e moderni del Cognac Otard.

Prodotti

7 cose che probabilmente non sapevate sulla storia di Otard Cognac

1. Siete curiosi di conoscere il legame di Otard con la Norvegia? La famiglia può far risalire le sue origini a un guerriero norvegese, di nome Ottar, nel IX secolo. I suoi discendenti vissero nel castello di Dun-Ottar in Scozia tra l'XI e il XVII secolo e seguirono il re Giacomo II d'Inghilterra per sostenere la causa degli Stuart. In seguito si trasferirono in Francia, in esilio, e finirono nella regione del Cognac. Approfondisci la relazione tra Norvegia e Otard.

2. La sua sede è lo Chateau de Cognac, chiamato anche Chateau de Valois. Nato nel IX secolo, questo castello è passato dall'essere una fortezza durante la Guerra dei Cento Anni alla dimora della famiglia Valois nel 1500 e del futuro re di Francia, Francesco I.

3. Il pronipote del barone scozzese James Otard era Jean Baptiste Antoine Otard. Nato a Cognac nel 1773, avrebbe fondato la famosa casa di cognac Otard, acquistando lo Chateau de Cognac come sede della tenuta. Ma prima di poter fondare l'azienda, fu mandato in esilio in Inghilterra per alcuni anni durante la Rivoluzione francese e poté tornare solo nel 1795. La sua famiglia era stata viticoltrice e il passo per diventare produttore di cognac e ottenere l'indipendenza non fu troppo difficile.

4. Otard fu il primo produttore di Cognac a creare un Cognac a 55% ABV, risalendo fino al Barone Otard che notò che questo era ciò che accadeva allo spirito durante i lunghi viaggi in mare per esportare le botti.

5. Nel corso dei secoli, lo Chateau ha avuto ospiti prestigiosi come Riccardo Cuor di Leone, Enrico III re d'Inghilterra, il filosofo e scrittore Voltaire e le regine e i re di Francia.

6. Le cantine del castello sono ancora oggi fondamentali per la conservazione e l'invecchiamento del Cognac.

7. Il Cognac più prezioso rimane l'Otard 1795 Extra, una miscela conservata in una grotta segreta dello Chateau, frutto di un'antica tradizione e della ricerca della massima qualità.

Otard oggi

Oggi Otard è molto orgogliosa delle sue innovative strategie di marketing, come le sue squisite confezioni. Lavora molto con le edizioni limitate, creando un elemento di esclusività importante nel mercato dei marchi di lusso. Per esempio, nel 2006 Otard ha lanciato il suo primo cognac d'annata della regione della Grande Champagne, datato 1975, in un'edizione di 1000 bottiglie.

Il cognac più prezioso rimane il 1795 Extra, una miscela conservata in una grotta segreta dello Chateau, frutto di un'antica tradizione e della ricerca della massima qualità. Da poco tempo, Otard appartiene a Bacardi Ltd, posizionandosi accanto a distillati di alto livello come Bombay Sapphire Gin, Grey Goose Vodka, Martini e, naturalmente, Bacardi Rum.

Riconoscimenti degni di nota

Il Cognac Otard VSOP ha vinto la medaglia d'oro all'International Spirits Challenge 2009 e la medaglia d'argento all'International Wine & Spirit Competition 2009.

Listino prezzi Baron Otard

Potete vedere tutti i prezzi sopra indicati nel nostro Shop per l'intera selezione Otard.

Tour del Barone Otard

Otard dispone di un museo con una panoramica dettagliata della sua storia, della sua gamma di prodotti e della sua collezione di manifesti e campagne degli ultimi decenni. Le visite iniziano con la scoperta del castello medievale, seguita da un'introduzione alle diverse fasi di produzione del Cognac.

Date un'occhiata alla volta in cui abbiamo visitato lo Chateau per avere qualche ispirazione in più sul viaggio.

Le visite guidate iniziano, tutti i giorni da aprile a settembre, alle 10.00, alle 11.00, alle 14.00, alle 15.00, alle 16.00 e alle 17.00 (dal 1° aprile al 30 giugno e dal 1° al 30 settembre ininterrottamente dalle 9.30 alle 17.30). Da ottobre a marzo, tutti i giorni (esclusi sabato, domenica e festivi) alle 10.00, 11.00, 14.00, 15.00, 16.00 e 17.00.

Per qualsiasi richiesta di informazioni, contattare Otard al numero +33 5 45 36 88 86
Prodotto aggiunto alla lista dei desideri
Prodotto aggiunto al confronto.
To give you the best possible experience, this site uses cookies and by continuing to use the site you agree that we can save them.  Our Privacy Policy
Avete seguito con successo questo marchio