category-image

Hontambere

Viaggio in Armagnac

Chateau de Hontambere

Quando siamo ormai nel 2024, non possiamo fare a meno di ripensare al nostro primo viaggio in Armagnac. Lo abbiamo già scritto in passato e lo faremo di nuovo: la regione dell'Armagnac è idilliaca e pittoresca, una regione spettacolare in un Paese densamente popolato e con paesaggi spettacolari. Gli abitanti della regione sono incredibilmente generosi e sinceri. E lo spirito dell'Armagnac è apparentemente infinito nella sua diversità di stile, gusto e sensazioni.

Il sito Cognac rimarrà sempre vicino e caro ai nostri cuori, ma, a dire il vero, l'Armagnac merita di essere discusso di più: L'Armagnac merita di essere discusso di più, assaggiato di più ed esplorato di più. C'è così tanto di cui innamorarsi. Continuiamo quindi il nostro viaggio nell'Armagnac con Chateau de Hontambere.

Christine

Sylvain (maestro di cantina e distillatore)

Cindy

Hontambere è dove stiamo andando, ma non dimentichiamo da dove veniamo. Lassalle Baqué il Domaine de Danis è la nostra regina indiscussa della Folle Blanche, in quanto ha distillato solo vini di qualità. Domaine de Danis è la nostra regina indiscussa della Folle Blanche, poiché distilla solo questa varietà di uva dal 1982. L'Encantada è IL negociant-eleveur della regione, analogo a Grosperrin in Cognac. E Marcillac trasuda autenticità, sincerità e massima qualità nel suo tranquillo angolo della regione dell'Armagnac.

Quindi, come vedete, non stiamo solo cercando di visitare e presentare i produttori che riteniamo producano Armagnac di qualità. Cerchiamo di visitare e presentare coloro che si distinguono per il modo in cui lavorano, distillano, invecchiano e producono l'Armagnac. E soprattutto, siamo entusiasti di lavorare con persone che riteniamo davvero in gamba.

Questo ci porta a Chateau de Hontambere, che presenta una bella alleanza tra le vecchie scorte in loro possesso e i giovani Armagnac prodotti dal dominio, distillati ad alto grado, sempre imbottigliati a gradazione di botte e con alcune affascinanti politiche di rovere. Immergiamoci.

Il Domaine

Nel 2008, lo Chateau de Hontambere ha iniziato un nuovo capitolo dopo l'acquisto da parte dell'attuale proprietario. Sono stati avviati importanti lavori di ristrutturazione e costruzione nella tenuta, sia per modernizzare che per creare strutture di produzione pratiche. Nell'arco di quattro o cinque anni, i lavori hanno riguardato non solo gli edifici storici, ma anche l'ammodernamento degli impianti di produzione e delle cantine ormai obsolete. Inoltre, questo periodo ha segnato l'abbandono dell'uso tradizionale di un distillatore ambulante (distillateur ambulant), a favore della distillazione in proprio con il proprio alambicco - di cui parleremo più avanti.

Dalla A alla Z le operazioni di Chateau de Hontambere sono affidate a un team piccolo e molto capace. Cindy dirige il marketing e le vendite, completando l'esperienza di Sylvain in tutti gli aspetti della produzione: viticoltura, vendemmia, vinificazione, distillazione e invecchiamento, tra le altre cose. Sylvain, coadiuvato da un altro assistente, gestisce le intricate attività di produzione, assicurando il rispetto degli elevati standard di produzione dell'Armagnac anno dopo anno. Inoltre, Christine dà una mano con le comunicazioni, in particolare per i mercati di esportazione, completando questo team dinamico, compatto e agile. I loro sforzi collettivi dimostrano l'impressionante dedizione e impegno nel mantenere la massima qualità della produzione di Armagnac dello Chateau de Hontambere.

Il vigneto

Il vigneto di Chateau de Hontambere, un tempo di modesti 12 ettari, è ora cresciuto fino a superare i 40 ettari, compreso un appezzamento satellite a pochi chilometri di distanza dalla proprietà attuale, ma sempre nello stesso terroir.

Cindy ci tiene a precisare che questa quantità di 40 ettari circa è ottimale per quello che il piccolo team può gestire, pur rimanendo fermo nel suo impegno per la qualità. Superare i 40 ettari richiederebbe ulteriore manodopera, altrimenti si potrebbe rischiare di flirtare con una diminuzione della qualità, cosa che per loro non è assolutamente in discussione. Il terroir è costituito prevalentemente da sabbia, (sable jaune), boulbene, ed elementi di argilla e calcare, che è abbastanza tipico della zona di produzione di Tenareze.

L'espansione a 40 ettari ha permesso a Hontambere di utilizzare i quattro vitigni principali consentiti per la produzione di Armagnac: 14 ettari dedicati all'Ugni Blanc, 9 ettari al Baco, 6 ettari alla Folle Blanche e 6 ettari al Colombard. Hanno anche 7 ettari a quattro chilometri di distanza dai terreni del domaine, ma poiché queste viti sono piantate a Chardonnay e Sauvignon, producono vino che sarà venduto per essere poi trasformato in vino Cotes de Gascogne. Il vigneto pratica una viticoltura ragionata - raisonée in francese - non biologica.

L'approccio sostenibile del vigneto è accompagnato da un'attenzione strategica. Sebbene la tenuta non produca vino Cotes de Gascogne, utilizza in modo intelligente le proprie risorse, vendendo il vino per la produzione di Cotes de Gascogne (quell'appezzamento di Chardonnay e Sauvignon) o per la distillazione, a seconda delle condizioni climatiche dell'anno e della resa della natura.

Questo non solo rafforza il loro tesoro, ma permette anche di investire continuamente nella tenuta, come l'acquisto di nuove botti - cosa che è risultata particolarmente evidente quando si è entrati nel chai.

La regione dell'Armagnac non ha l'equivalente delle quattro grandi case di Cognac (Hennessy, Martell, Remy Martin e Courvoisier), quindi la mancanza di una grande locomotiva regionale obbliga i produttori a esplorare le opzioni con il vino Cotes de Gascogne. Poiché questa etichetta di vino è uno dei vini bianchi più esportati in Francia, la maggior parte dei produttori ne produce un po' con il proprio nome, oppure vende una parte del vino per trasformarlo in Cotes de Gascogne.

Ma chiariamo che Chateau de Hontambere distilla praticamente tutti i suoi 40 ettari per la propria produzione di Armagnac. Non acquista vino o acquavite per completare la produzione di Armagnac. Possiamo essere certi che lo Chateau ha un futuro incredibilmente brillante davanti a sé.

La vendemmia a Chateau de Hontambere viene effettuata meccanicamente, con macchinari molto efficienti che raccolgono delicatamente e rapidamente le uve, garantendo la massima salute dell'uva e un succo fresco. Grazie alla vicinanza del vigneto agli impianti di produzione, costruiti o ristrutturati all'insegna della funzionalità, le uve possono essere raccolte e lavorate rapidamente, garantendo una minima ossidazione e la massima conservazione delle qualità aromatiche. L'uso di una pressa pneumatica, che opera lentamente per evitare il contatto con l'ossigeno, esemplifica ulteriormente l'impegno della tenuta per la qualità.

Come abbiamo sentito dire da altri produttori di Armagnac e da molti dei nostri cari produttori diCognac: Una buona eau-de-vie dipende interamente da un vino di buona qualità. Non c'è alcun sostituto per questo.

L'Alambicco

Il percorso di Chateau de Hontambere nella distillazione dell'Armagnac ha raggiunto una tappa significativa qualche anno fa con l'acquisizione di un alambicco centenario. Questo bene prezioso è motivo di immenso orgoglio per la tenuta. Quando abbiamo visto l'alambicco in compagnia dell'equipaggio di Hontambere, non abbiamo potuto fare a meno di percepire questo orgoglio mentre Sylvain e Cindy ci mostravano le varie parti del vecchio ma altamente funzionale dispositivo di distillazione di precisione.

Entrambi parlano dell'alambicco come se fosse un figlio. Nel 2023, la tenuta ha festeggiato il terzo anno di distillazione con questo venerabile alambicco. Il legame personale di Sylvain con il precedente gestore dell'alambicco gli ha fornito una preziosa esperienza diretta e una profonda conoscenza delle sue caratteristiche uniche, assicurando una perfetta integrazione nel processo di distillazione.

Questo alambicco, con i suoi 14 piatti nell'alambicco a colonna, produce un'acquavite con una gradazione alcolica compresa tra 65 e 67%. Ricordiamo che nella produzione dell'Armagnac, l'acquavite può uscire dall'alambicco tra il 52% e il 72,4% di alcol. La scelta di Sylvain di distillare a 65-67% è una scelta che distingue lo Chateau da alcuni produttori vicini. Egli afferma che:

Il nostro obiettivo è avere un prodotto estremamente fine. Ricordiamo che l'alambicco è un concentratore. Il nostro obiettivo è sempre quello di preservare la massima quantità di aromi e la massima complessità e la distillazione a un grado superiore ci permette di fare esattamente questo.

Inoltre, Sylvain sottolinea che non è il numero di piastre, ma piuttosto l'interazione tra la temperatura esterna e i vapori sopra le piastre che contribuisce ad aumentare il grado alcolico dell'acquavite.

Dopo la distillazione, l'alambicco viene meticolosamente smontato, pulito a fondo e tenuto separato per preservarne l'integrità e prevenire eventuali cattivi odori, dimostrando ancora una volta l'impegno della tenuta per la precisione e la cura in ogni fase della produzione dell'Armagnac.

Armagnac

L'eredità armagnac di Chateau de Hontambere si arricchisce con l'acquisizione delle vecchie scorte del Domaine Pouchegu, con varie annate che completano l'attuale produzione iniziata nel 2008 e che continua a invecchiare fino ad oggi. Condividendo un terroir simile (Pouchegu si trovava proprio in fondo alla strada da Hontambere) e una filosofia di distillazione, queste annate mature si allineano perfettamente allo stile di Chateau de Hontambere. Le vecchie scorte vanno dagli anni '70 ai primi anni 2000. Queste vecchie scorte sono comprensibilmente molto apprezzate da Hontambere perché offrono un assaggio dell'Armagnac di un'epoca passata e di uno dei migliori piccoli produttori e distillatori della regione.

Inoltre, poiché Chateau de Hontambere e Pouchegu condividono più o meno lo stesso terroir, lo stesso stile di distillazione e la stessa filosofia di invecchiamento, questi tesori di Pouchegu possono fornire un assaggio di ciò che avverrà nella produzione dello Chateau. Naturalmente, nell'Armagnac e nel Cognacil concetto di tempo si prolunga, quindi bisogna aspettare che queste gemme si rivelino.

Hontambere dispone di due cantine di invecchiamento, tra cui una cantina in loco recentemente ristrutturata, a cui si prevede di aggiungerne un'altra, aumentando la capacità di maturare i suoi Armagnac esclusivamente brut de fut (a gradazione di botte).

Il loro processo di produzione è meticoloso e piuttosto borgognone nel suo approccio. Ogni varietà d'uva viene vinificata, distillata e invecchiata separatamente, proprio come un viticoltore di Meursault tiene religiosamente i suoi appezzamenti di vite raccolti, vinificati e invecchiati separatamente.

Certo, c'è il desiderio di lasciare che il terroir si manifesti, ma c'è anche un forte desiderio di lasciare che ogni varietà di uva mostri le sue caratteristiche intrinseche. Pertanto, ogni singola botte che riposa in uno dei chai Hontambere può essere tecnicamente considerata un Armagnac single barrel single grape cask strength.

Questo approccio borgognone consente di ottenere un ampio spettro di sapori e profili, offrendo a Sylvain la flessibilità di miscelare queste distinte acquaviti nella fase finale, se lo desidera. Questo metodo contrasta con le pratiche di produzione del sito Cognac, dove la maggior parte dei produttori lavora sui propri "coupe" annuali, che sono essenzialmente miscele coerenti e perpetue.

Nel Chai

Il chai di Chateau de Hontambere è uno spettacolo da vedere e ospita una vasta gamma di botti di rovere nuove. Questo chai è in netto contrasto con quelli - Armagnac o Cognac - che sono pieni di botti centenarie, grondanti di umidità e con una muffa torulosa nera che si insinua sulle pareti. Le botti provengono da rinomati produttori di vino come Ricard, Francis M, Saury, Ermitage, Selmer, Bartholomo e altri. La propensione di Sylvain per la sperimentazione è evidente nella sua preferenza per il rovere a grana fine ed extra fine con un leggero chauffe, una scelta che distingue la tenuta nel mondo dell'Armagnac. Queste botti pregiate, sebbene costose, sono fondamentali per ottenere il carattere distintivo e la maturità unica delle loro acquaviti.

Per essere chiari, la maggior parte dei produttori con cui siamo entrati in contatto utilizza rovere del sud-ovest con uno chauffe medio o forte. Sappiamo come questo possa segnare l'acquavite, conferendole colore, tannini e spesso una forte impronta di rovere. Ma Sylvain di Hontambere sta seguendo una strada completamente diversa. Si rifornisce di botti da molti bottai che riforniscono principalmente le regioni vinicole simbolo della Francia, il rovere non proviene sempre dal sud-ovest, la grana è fine o extra fine e lo chauffe è leggero. Si tratta di un cambiamento radicale e brillante, anche se costoso.

La cantina, pur contenendo alcune tradizionali botti di rovere del Limousin a grana più larga, si anima veramente con le botti a grana fine ed extra fine preferite da Sylvain. Sylvain dice:

Queste botti possono davvero produrre cose che credo vibreranno o risuoneranno una volta che l'eau-de-vie avrà raggiunto la maturità.

E in alcuni casi, vede che queste acquaviti possono raggiungere la maturità molto prima di quanto si pensi. Anche solo 5-6 anni in queste botti possono portare a risultati fantastici. Il grado alcolico è ancora elevato, ma tutto si unisce davvero.

Lo sappiamo bene: abbiamo assaggiato una manciata di giovani folle blanche e baco di 2-4 anni che già si mostravano molto promettenti.

La scelta di queste rare botti di rovere, che costano circa il 30% in più rispetto al tipico rovere del Limousin, testimonia l'impegno di Chateau de Hontambere a privilegiare la qualità rispetto al costo. Questa scelta strategica nella selezione delle botti riflette la dedizione della tenuta alla produzione di Armagnac di qualità e carattere ineguagliabili, stabilendo uno standard di eccellenza.

Ancora una volta va detto che la diversità della regione dell'Armagnac è stupefacente. È affascinante visitare ciascuno di questi produttori, fare domande e ascoltare la loro passione nel difendere ciò che fanno e perché lo fanno. Abbiamo tre produttori in un piccolo raggio l'uno dall'altro (Hontambere, Danis e Lassalle Baqué) e ognuno ha un approccio radicalmente diverso alla produzione di Armagnac. Per Hontambere, i fattori che fanno la differenza ai nostri occhi sono i seguenti:

  • Distillazione fino a un elevato grado alcolico di 65-67%
  • Quercia a grana fine o extra fine con solo un leggero chauffe
  • Enfasi sull'uso di botti nuove

Assaggiamo

Abbiamo assaggiato più di quanto possiamo ricordare durante la visita, quindi ecco un breve riassunto di alcuni dei punti salienti. Abbiamo potuto constatare come il giovane stock di Hontambere sia complementare al maturo stock di Pouchegu che invecchia oggi nel domaine. L'alto grado di distillazione sembra consentire all'Armagnac Hontambere di andare avanti per molto tempo, invecchiando con grazia e senza fare nemmeno una ruga nel corso degli anni. È evidente che Sylvain e Cindy hanno una visione paziente di ciò che viene prodotto oggi, e anche se molti di questi Armagnac probabilmente risplenderanno con l'età, molti stanno già sviluppando bei nasi e sensazioni in bocca con pochi anni in botte. Molto bene!

E va da sé che tutto ciò che viene imbottigliato da Chateau de hontambere è di colore naturale, non filtrato a freddo e alla sua naturale gradazione di botte.

  • XO: Un assemblaggio di Colombard e Ugni Blanc, invecchiati separatamente, con un ABV del 56,6%. Invecchiato 10-12 anni, è morbido senza aggressività, con finezza e ricchezza aromatica. La frutta fresca e il profilo piacevole del rovere sono notevoli, con l'Ugni Blanc che aggiunge attacco e lunghezza e il Colombard che fornisce struttura.
  • 2008 Colombard: La prima annata della proprietà e uno dei componenti dell'assemblaggio XO di cui sopra, offerto non assemblato per metterne in evidenza le qualità. Particolarmente estroverso, aromatico ed espressivo, con un tocco agrumato, è parte integrante di miscele equilibrate come l'XO.
  • 2008 Ugni Blanc: anch'esso componente dell'XO degustato in precedenza. Assaggiato senza assemblaggio, questo vitigno è meno espressivo ma adatto all'invecchiamento, offrendo una consistenza più secca e solida che ricorda alcuni Cognac. Intatto e cesellato, ma meno generoso in questa fase.
  • 2000 (riserva di Pouchegu): Proveniente dalle scorte acquistate a Pouchegu, questo Armagnac 100% Ugni Blanc è pieno di carattere e riflette il terroir condiviso con Chateau de Hontambere.
  • 1987 (stock Pouchegu): Un'altra annata di Pouchegu, che offre un profilo unico e denso con note taglienti, frutta e agrumi, particolarmente evidenti in un bicchiere vuoto.
  • 1970 (riserva Pouchego): Con un profilo di caramello al burro salato, questa annata si differenzia nettamente dalle altre, con un carattere maturo, sofisticato e di alta qualità, leggermente amaro nel finale.

Dopo una breve passeggiata nel giardino e un giro nel sito di vinificazione, con uno sguardo ravvicinato all'alambicco, siamo entrati in cantina per degustare una manciata di Armagnac più giovani direttamente dalla botte.

  • 2019 Folle Blanche: Distillato in rovere extra fine di Allier, questo giovane distillato presenta note simili al whisky, un elevato grado alcolico (64%) e una freschezza fruttata incontaminata.
  • Bacos giovane: Il Baco 1.5-year-old, in una nuova botte di rovere di Borgogna, è speziato con una personalità selvaggia, mentre la versione 2.5-year-old è più raffinata ma sempre speziata e aromatizzata all'anice.
  • 2014 Folle Blanche: Elegante, con un buon attacco e 55% di alcol, è una bella rappresentazione della varietà, che indossa con grazia la sua gradazione alcolica.

Gli Armagnac

Tutti gli Armagnac di Chateau de Hontambere sono imbottigliati alla loro gradazione naturale, cioè senza alcuna riduzione di acqua. E naturalmente non ci sono additivi(zucchero, coloranti).

Tutti gli Armagnac hanno scorte limitate - chi prima arriva, meglio alloggia.

Hontambère Vintage 1977 Armagnac

Hontamb%C3%A8re+Vintage+1977+Armagnac

Hontambère Vintage 1977 Armagnac

Sold out. Sorry, you missed it.

Area di crescita
Armagnac Ténarèze
Dimensioni della bottiglia
750ml
ABV
49.8%
Anno d'annata
1977
Varietà d'uva
Ugni Blanc
Età dell'Armagnac
Vintage
Tasting review
Show more Show less
Profumo: l'aroma non balza all'occhio, ma trascina il naso nel bicchiere, rivelando una complessità quasi ossessionante. Dominato dal rovere nobile e dal rancio caratteristico di un Armagnac particolarmente maturo, dispiega strati di pasticceria burrosa e caramello al burro salato. Una nota sapida si fonde in modo intrigante con spezie esotiche di tipo indiano, forse un pizzico di curry, aggiungendo un tocco unico e inaspettato. Frutta secca e paste di frutta arricchiscono il bouquet, creando una profondità che segnala uno stile maturo, privo di apparenti segni di gioventù, ma che non appare mai stanco. Questo Armagnac introduce i sensi in un universo diverso rispetto ad altre proposte.

Palato: Il palato è un'estensione del naso, con tannini finissimi che conferiscono una consistenza lussuosa e intricata. La spina dorsale sapida è completata dalla ricchezza del caramello al burro salato e dalla complessa dolcezza dei vari frutti secchi. Le spezie esotiche continuano a essere presenti. Questo Armagnac maturo mostra un equilibrio straordinariamente raffinato e singolare. Pieno di vita e di intrighi.

Finale: Molto lungo e contemplativo, il finale invita a chiudere gli occhi, a inspirare ed espirare e a riflettere semplicemente sulla profondità e sulla complessità di ciò che si è appena annusato e assaggiato. I tannini più fini persistono. Il retrogusto persistente, combinato con l'essenza matura del rovere, il rancio e i sapori di spezie e frutta, racchiude uno stile maturo che è innegabilmente meraviglioso e infinitamente affascinante.

Product description
Hontambère Vintage 1977 Armagnac L'Armagnac Hontambère Vintage 1977 è un segno distintivo dell'eccezionale maestria artigianale e della ricca tradizione della regione di Ténarèze. Distillato da uve Ugni Blanc, questo squisito distillato è stato invecchiato per 44 anni in botte D10 all'interno di un magazzino asciutto, garantendo la sua profonda complessità ed eleganza. Imbottigliato alla gradazione di botte del 49,8%, racchiude l'essenza della sua annata, offrendo un'esperienza di degust...

Read more about Hontambère Vintage 1977 Armagnac

Hontambère Vintage 1993 Armagnac

Hontamb%C3%A8re+Vintage+1993+Armagnac

Hontambère Vintage 1993 Armagnac

153 US$
escl. IMPOSTA escl. spedizione
Area di crescita
Armagnac Ténarèze
Dimensioni della bottiglia
700ml
ABV
52.9%
Anno d'annata
1993
Età dell'Armagnac
Vintage
Tasting review
Show more Show less
Profumo: l'aroma è ricco di note mature, avvolte in un mantello di quercia pregiata. Un accenno di tavole di cedro fragranti aggiunge un ulteriore strato di raffinatezza, mentre il profumo di caramello al burro salato fornisce un sottofondo dolce e indulgente. Frutta secca, sfumature di nocciola e note specifiche di marmellata di fichi e pasta di mele cotogne creano un bouquet intricato che attira l'attenzione, catturando l'olfatto con la sua complessità e la sua forza tranquilla. L'impressione è quella di uno spirito invecchiato con grazia, che non mostra rughe nonostante l'età.

Palato: Al palato, l'acquavite rivela un profilo robusto e di carattere. Le note mature continuano a dispiegarsi, avvolte dall'abbraccio sofisticato del rovere pregiato. Il legno fragrante lascia il posto a sapori più ricchi e profondi di caramello al burro salato, frutti rossi essiccati e una distinta nota di caramella mou e/o nocciola. Il fico e la pasta di mele cotogne sono ancora presenti e aggiungono strati di complessità e dolcezza. Il palato è completamente coinvolto, conquistato dal carattere raffinato, avvincente e notevolmente robusto di questo distillato.

Finale: Il finale è lungo e soddisfacente. Mentre i sapori svaniscono lentamente, rimangono il carattere robusto e la forza tranquilla dell'acquavite. Nonostante l'età, l'acquavite è fresca e vibrante, piena di vita. È un Armagnac sofisticato che cattura i sensi e invita alla riflessione.

Product description
Hontambère Vintage 1993 Armagnac L'Armagnac Hontambère Vintage 1993, proveniente dalla pregiata riserva di Pouchegu, è una testimonianza dell'arte della produzione di Armagnac. Situato nel cuore dell'Armagnac Ténarèze, lo Château de Hontambère si concentra sulla produzione di Armagnac con passione e competenza senza pari, sfruttando un mix di vitigni tradizionali per produrre espressioni di notevole profondità e complessità. Questo Armagnac d'annata del 1993 è imbottigliato con un ABV...

Read more about Hontambère Vintage 1993 Armagnac

Hontambère XO Rare Armagnac

Hontamb%C3%A8re+XO+Rare+Armagnac

Hontambère XO Rare Armagnac

115 US$
escl. IMPOSTA escl. spedizione
Area di crescita
Armagnac Ténarèze
Dimensioni della bottiglia
700ml
ABV
53.2%
Varietà d'uva
Ugni Blanc & Colombard
Età dell'Armagnac
XO
Tasting review
Show more Show less
Eye: Natural deep amber with hints of orange, showcasing its age and depth.

Nose: A rich bouquet featuring dried fruits, vanilla, and oak, complemented by a hint of leather and spices, revealing the complexity and elegance of this Armagnac.

Palate: Luxurious vanilla and plum flavors with subtle woody undertones, harmonizing sweet and savory notes for a balanced taste.

Finish: Long and satisfying, with lingering spice notes that leave a warm and pleasant sensation.

Product description
Hontambère XO Rare Armagnac Experience the epitome of Armagnac tradition with the Hontambère XO Rare Armagnac, a masterpiece from the Château de Hontambère in the Ténarèze subregion. Crafted with no additives, dilution, or artificial coloring, this elixir encapsulates the essence of its rich heritage through a meticulous distillation and aging process. The Extra Old variant stands out with its exquisite notes of vanilla, plum, and subtle woody flavors, elegantly balanced by the maturation...

Read more about Hontambère XO Rare Armagnac

Hontambère Vintage 2008 Colombard Armagnac

Hontamb%C3%A8re+Vintage+2008+Colombard+Armagnac

Hontambère Vintage 2008 Colombard Armagnac

119 US$
escl. IMPOSTA escl. spedizione
Area di crescita
Armagnac Ténarèze
Dimensioni della bottiglia
700ml
ABV
54.7%
Anno d'annata
2008
Varietà d'uva
Colombard
Età dell'Armagnac
Vintage
Tasting review
Show more Show less
Eye: Rich amber, signaling its maturity and complexity.

Nose: The bouquet is a vibrant symphony of aromas, where the Colombard grape’s unique characteristics shine through, offering a fresh and fruity essence.

Palate: A seamless blend of fruit and spice, with a pronounced presence of ripe orchard fruits balanced by a subtle spiciness, indicative of its meticulous aging process.

Finish: A lingering finish that encapsulates the essence of the Ténarèze region, with a warm and inviting aftertaste that invites further exploration.

Product description
Hontambère Vintage 2008 Colombard Armagnac Immerse yourself in the essence of the Ténarèze region with the Hontambère Vintage 2008 Colombard Armagnac. Distilled from the finest Colombard grapes, this exceptional Armagnac reflects the innovative spirit and passion of Château de Hontambère. Aged for 13 years in cask TC2 and bottled at a cask strength of 54.80%, this Armagnac showcases the meticulous care and expertise that define Hontambère's approach to winemaking. Presentation of the Bo...

Read more about Hontambère Vintage 2008 Colombard Armagnac

Hontambère Vintage 2019 Folle Blanche Armagnac

Hontamb%C3%A8re+Vintage+2019+Folle+Blanche+Armagnac

Hontambère Vintage 2019 Folle Blanche Armagnac

111 US$
escl. IMPOSTA escl. spedizione
Area di crescita
Armagnac Ténarèze
Dimensioni della bottiglia
700ml
ABV
63.3%
Anno d'annata
2019
Età dell'Armagnac
Vintage
Tasting review
Show more Show less
Nota bene: l'immagine del prodotto non mostra il colore reale del prodotto.

Profumo: L'aroma mostra una vivacità giovanile. Vicino all'alambicco, in anticipo sulla distillazione. Una nota fresca ed erbacea (non dissimile da un giovane rhum agricole) si intreccia con il delicato profumo di fiori primaverili, offrendo una freschezza eccezionale. Il fruttato è evidenziato da mirabelle e prugne gialle, con una sottile dolcezza data dall'uvetta dorata. Un soffio di rovere finissimo aggiunge un'elegante complessità.

Palato: Al palato, l'acquavite è golosa e densa, ma mantiene un'eleganza nonostante la sua forza. Il distillato giovane risplende con un carattere fresco ed erbaceo, completato dalla dolcezza succosa delle mirabelle e di altre prugne gialle e dell'uvetta dorata. Il tocco di rovere molto fine fornisce una certa struttura senza sovrastare le note fresche e fruttate. Inoltre, alcuni segnali di whisky.

Finale: Il finale è pulito e rinfrescante e lascia un gusto persistente di frutta fresca e incontaminata. L'eleganza è in piena mostra e il finale è equilibrato e raffinato. L'impressione generale è di vivacità e freschezza, con un gioco di sapori complesso ma armonioso. Giovane e vigoroso, ma così fine.

Product description
Hontambère Vintage 2019 Folle Blanche Armagnac L'Armagnac Hontambère Vintage 2019 Folle Blanche è un'espressione distinta realizzata con il vitigno Folle Blanche, rinomato per la sua intensità e complessità aromatica. Distillato nel secolare alambicco di rame dello Château de Hontambère, questo Armagnac millesimato presenta un robusto 63,3% ABV, catturando l'essenza del suo eccezionale terroir nella regione di Ténarèze. Nota bene: l'immagine del prodotto non mostra il colore reale del...

Read more about Hontambère Vintage 2019 Folle Blanche Armagnac

Conclusione

Ogni volta che visitiamo un Armagnac, ci addentriamo sempre di più nel fascino di questo grande distillato e di questa regione. Ormai sappiamo che l'offerta è incredibilmente varia e non è più una sorpresa per noi. Ma la cosa si rafforza ad ogni visita.

Lo Château de Hontambere è un'oasi di pace, ma a differenza della nostra visita a Marcillac, per esempio, non si ha l'impressione che la tenuta e i suoi terreni siano stati dimenticati dal tempo. A Hontambere si respira un'aria di progresso. Certo, c'è rispetto e attenzione per il passato e per le ricche tradizioni della regione, ma con Sylvain e Cindy al timone si guarda e si va avanti. La loro produzione di Armagnac è moderna, precisa, raffinata e di altissima qualità.

Sanno esattamente cosa stanno facendo, perché lo stanno facendo e per chi lo stanno facendo.

Non li ringrazieremo mai abbastanza per il loro tempo e la loro attenzione durante la visita. Come molti nella regione, sono persone genuine e generose, desiderose di tenere aperta la porta del loro universo Chateau de Hontambere.

Ancora una volta, grazie, bravi, et on y va!

Prodotto aggiunto alla lista dei desideri
Prodotto aggiunto al confronto.
To give you the best possible experience, this site uses cookies and by continuing to use the site you agree that we can save them.  Our Privacy Policy
Avete seguito con successo questo marchio