category-image

Domaine Seailles

Viaggio in Armagnac

Domaine Séailles

È il momento di un'altra tappa del roadtrip dell'Armagnac, questa volta con il Domaine Séailles, un pioniere della vinificazione biologica e della produzione di Armagnac nella regione che produce alcuni Armagnac straordinari. Dopo aver riparato la gomma, ci siamo rimessi in viaggio con la gomma fresca per attraversare gli splendidi paesaggi che ci separano dal Domaine Séailles.

Una brusca svolta a destra e una piacevole salita lungo lo stretto viale alberato e siamo arrivati, nelle buone mani di Julien Franclet che ci ha fatto fare un giro, ci ha spiegato il suo lavoro e ci ha fatto assaggiare un po' di vino e di Armagnac. Tuffiamoci!

Il Domaine e le persone

Julien Franclet dirige oggi il Domaine Séailles. Il suo ingresso nel mondo del vino e degli alcolici è stato in qualche modo casuale. Durante uno stage presso una cooperativa vinicola, si è occupato principalmente di questioni legate alla qualità ambientale, ma ha lavorato sotto la guida del principale enologo del sito. In quell'occasione, Julien si è appassionato alla viticoltura e all'enologia, il che lo ha portato a seguire una vera e propria formazione in questo campo a Tolosa. Il suo primo incarico dopo la scuola è stato al Domaine Labranche Laffont a Madiran, noto per la produzione di vini Madiran e Pacherenc-du-vic-bilh nel sud-ovest della Francia.

Julien è arrivato al Domaine Séailles nel 2009 per assistere Jean Labérenne. Nel 2016, dopo il pensionamento di Jean, Julien ha preso in mano tutti gli aspetti della vinificazione e della produzione del domaine. Purtroppo Jean è scomparso all'inizio del 2023, ma oggi Julien lavora insieme alla famiglia di Jean per continuare l'evoluzione e la progressione del domaine. Tutto è fatto in loco dalla A alla Z, con Julien che è aiutato da due dipendenti a tempo pieno che aiutano con tutti i compiti nelle vigne. Inoltre, due lavoratori stagionali assistono nella potatura e nell'estirpazione dei rami durante l'inverno, un compito arduo e che richiede molto tempo.

Il vigneto

Il Domaine Séailles si estende su 25 ettari di vigneto, con 21 ettari dedicati al vino e 4 ettari alla produzione di Armagnac. Quattro anni fa, solo 2 ettari erano destinati all'Armagnac, ma l'aumento della domanda ha reso necessaria l'espansione a 4 ettari. Nonostante questo aumento, la produzione rimane su microscala, garantendo la migliore qualità dell'Armagnac.

La maggior parte dei vigneti, 22 dei 25 ettari, è situata intorno al domaine su pittoreschi pendii collinari che salgono fino al punto più alto di un altopiano. I terreni più ricchi nella parte bassa del pendio sono ideali per le varietà a bacca bianca, mentre i terreni più alti e asciutti sono più adatti alle varietà rosse. I restanti 3 ettari di vigneto sono situati al di là di una piccola valle fluviale, su pendii collinari simili, più o meno alla stessa altitudine.

Un aspetto interessante del vigneto è la posizione delle viti rispetto al piccolo fiume nella valle sottostante. Julien osserva che quasi tutte le valli fluviali e torrentizie della Guascogna sono asimmetriche, tipicamente caratterizzate da un lato brusco e da un lato a pendenza più dolce. Nel corso del tempo, il piccolo fiume ha eroso l'argilla calcarea del lato brusco, creando pendii più ripidi e una sorta di scogliera. Al contrario, il lato più dolce ha accumulato limo, sedimenti argillosi e piccole pietre. Julien spiega che i vitigni rossi si trovano su entrambi i lati del torrente, dando vita a vini completamente diversi.

Il domaine, insieme ai 22 ettari che lo circondano, è situato sul lato brusco del fiume all'interno della zona di produzione dell'Armagnac di Tenareze. I terreni qui contengono una buona quantità di calcare e pochissima sabbia, contribuendo al terroir unico del Domaine Séailles.

I vini e la vinificazione

Il Domaine Séailles utilizza vasche d'acciaio per i suoi vini bianchi, rosati e dolci, compresi quelli destinati alla distillazione. È interessante notare che fino al 1997 il domaine produceva esclusivamente Armagnac, quando aveva solo 10 ettari di vigneto, tutti dedicati all'Armagnac. La prima vendemmia del domaine è stata nel 2005, segnando un cambiamento significativo nell'orientamento della produzione. Per i rossi vengono utilizzate vasche di cemento e attualmente vengono prodotti otto vini diversi: tre bianchi secchi, tre rossi, un vino dolce e un rosé. Recentemente è stato lanciato anche un pétillant naturel e viene prodotta una piccola quantità di aceto di vino rosso e bianco.

Uno dei loro bianchi secchi comprende il Sauvignon Gris, un vitigno raro per la regione e per la Francia in generale. Dispongono di una pressa con una capacità di 30 ettolitri, con la possibilità di aggiungere una seconda pressa se necessario. Le rese dei vigneti sono piuttosto basse: le viti di uva bianca producono 45-50 ettolitri di vino per ettaro e quelle di uva rossa 25-30 ettolitri per ettaro. Questi numeri tengono conto dei normali problemi climatici, ma in un'annata normale senza problemi climatici, le viti di uva bianca possono produrre 60-70 ettolitri per ettaro. Va da sé che il domaine deve affrontare diverse sfide climatiche - come molti altri nella regione e in Francia - tra cui gelo, grandine, siccità e stress da caldo. Questi pericoli legati al clima sono sempre in agguato e tengono in tensione i produttori come Julien.

Per l'Armagnac, dal 1997 utilizzano solo Ugni Blanc, dopo aver usato in precedenza una miscela di Colombard e Ugni Blanc. Hanno alcune vecchie viti di Ugni Blanc, piantate nel 1971 e 1972, ma presto dovranno essere sostituite a causa della mancanza di piedi di vite. La sostituzione avverrà con viti di Baco, con l'obiettivo di avere 3 ettari di Ugni Blanc e 1 ettaro di Baco. Julien osserva che il Baco è particolarmente interessante per l'agricoltura biologica grazie alla sua natura ibrida, che lo rende più resistente a diverse malattie della vite. Sebbene la Folle Blanche possa dare ottimi risultati, è schizzinosa e fragile, il che la rende difficile da gestire in modo biologico.

Pioniere del biologico

Il Domaine Séailles è certificato biologico dal 2002, con un processo di conversione iniziato nel 1998. Questo fa del domaine uno dei veri pionieri della produzione di Armagnac biologico nella regione. Di conseguenza, ancora oggi sono in botte Armagnac biologici che hanno più di 20 anni.

In primavera, tra i filari di vite cresce un'immensa quantità di vegetazione alta fino alla vita. Più tardi nella stagione, questa vegetazione viene macinata o arrotolata per evitare di competere con le viti per l'acqua durante i periodi più caldi e secchi della stagione. Le vigne verdeggianti e vivaci del Domaine Séailles si distinguono nettamente dalle altre della regione. Ci ricordiamo di aver guardato attraverso la piccola valle gli altri appezzamenti del domaine. Julien ci ha fatto notare che le sue vigne sono biologiche e quelle dei vicini sono convenzionali, e anche da lontano, dall'altra parte della piccola valle, le differenze erano sorprendenti. Un appezzamento era marrone, un po' arido e molto ordinato, mentre l'appezzamento di Séailes era verde, pieno di vita vegetale e una sorta di giungla naturale di viti. Interessante.

Alla domanda su quale sia la sfida più grande dell'essere certificati biologici, Julien afferma: "Se me lo aveste chiesto qualche anno fa, avrei detto la gestione delle erbe e della vegetazione tra i filari. All'inizio era piuttosto complicato. Con Mildiou siamo diventati abbastanza bravi. Da due anni a questa parte abbiamo un vero e proprio problema di marciume nero. È in aumento e non solo per i produttori biologici. Abbiamo la pressione del marciume nero che diventa sempre più forte ogni anno. Con il biologico è difficile, perché non c'è nessun prodotto per trattarlo"

Il Chai e le botti di quercia

Entriamo poi nella cantina di invecchiamento dell'Armagnac, dove riposano pazientemente circa 155 botti. La più vecchia ancora in rovere è un Armagnac del 1972. Lavorano con un bottaio artigianale, Francis Miquel, con sede nel dipartimento Lot-et-Garonne. Prima di creare la propria bottaia, Francis Miquel ha lavorato presso Berthomieu, motivo per cui la Séailles chai ha molte botti di Berthomieu e, più recentemente, di Francis Miquel.

Il rovere per le botti proviene da varie zone della Francia, tra cui Allier e Vosges. La dimensione preferita delle botti è di 300 litri. Julien spiega che lo stereotipo dell'Armagnac di Tenarèze è noto per essere un po' ruvido, con molti polifenoli, senza dubbio a causa dei terreni argillo-calcarei e delle tecniche enologiche più antiche. Un tempo si distillava a 58-59% di alcol e poi si metteva l'acquavite in botti di rovere di Guascogna a grana larga con una tostatura relativamente forte. Si diceva che con queste tecniche, un Armagnac della Tenarèze non poteva essere imbottigliato prima di essere invecchiato almeno 30 anni in rovere per ammorbidire il suo aspetto duro. Certo, non c'è nulla di sbagliato in questo approccio, ma si tendeva a produrre Armagnac con uno stile tostato e torrefatto molto specifico.

Quando Jean Labérenne è subentrato dopo la scomparsa del padre, ha voluto subito fare due cose: convertirsi all'agricoltura biologica e cambiare il profilo dei vini e degli Armagnac prodotti nella tenuta. Una mossa per cambiare il profilo degli Armagnac è stata quella di passare a botti più piccole (300 litri) e di utilizzare una tostatura molto leggera, addirittura quella che chiamano "chauffe blonde" Questo cambiamento di profilo è evidente quando si confrontano alcuni Armagnac, come un 1979 molto scuro e tostato con un 1999 più leggero e molto meno tostato.

Distillazione e riduzione

Per il processo di distillazione del Domaine Séailles, due fattori sono fondamentali: il grado alcolico del vino e la temperatura. Si utilizza un distillateur ambulant, un distillatore itinerante che arriva al domaine con un alambicco mobile. La distillazione avviene in genere nei primi 15 giorni di gennaio. Julien mira a ottenere un vino con una gradazione alcolica compresa tra 9 e 9,5%, che si traduce in un'acquavite fresca con una gradazione alcolica compresa tra 56 e 57%, all'estremità inferiore dello spettro per l'Armagnac.

La maggior parte dei loro Armagnac sono ridotti a 46%. L'approccio prevede che una botte di una particolare annata venga ridotta al 46% e sia pronta per la commercializzazione; la riduzione avviene solo da 1 a 1,5 anni prima dell'imbottigliamento. Le restanti botti della stessa annata vengono mantenute allo stato naturale per lasciarle ridurre naturalmente al 46%. Questo metodo si rivolge anche al crescente mercato del Brut de Fut. In genere, gli Armagnac al 46% sono destinati al mercato francese, mentre gli Armagnac Brut de Fut sono destinati all'esportazione, anche se queste sono solo tendenze generali.

Julien, grande appassionato di rum, dice di non riuscire più ad accettare gli Armagnac al 40%, trovandoli diluiti e privi di intensità. Sta sperimentando finiture in botte, come il Rivesaltes cask finish, un Armagnac che viene presentato qui sotto e che abbiamo avuto l'opportunità di assaggiare. In termini di vendite, circa il 10% degli Armagnac viene venduto nel domaine e durante le fiere stagionali, il 40% viene esportato e il 50% viene venduto sul mercato francese.

Gli Armagnac

Qualità fantastica e ottimo rapporto qualità-prezzo

Julien sottolinea che l'uso di uno chauffe leggero per le botti permette ai suoi Armagnac di avere le qualità aromatiche specifiche che desidera: vaniglia, caramello e un equilibrio che non sia troppo pesante o troppo tostato. Egli mira a una dolcezza naturale nei suoi Armagnac. Intorno al 1998, quando Jean ha rilevato il domaine, il barrel chauffe si è spostato ancora di più verso l'estremità più leggera ed elegante dello spettro.

Durante la nostra visita, abbiamo assaggiato diversi Armagnac direttamente dalla botte. Il Blanche era fresco e vivace. L'annata 2017 prometteva bene con i suoi sapori in evoluzione. Il 2002, la prima annata biologica, era seducente con note estremamente gourmand, che evocavano alcune caratteristiche del rum. Il 2002 ridotto al 46% aveva un profilo simile, ma con una minore intensità al naso e note di rovere e tannini più pronunciati in bocca. Anche il 1998, a gradazione di botte, era estremamente gourmand, con una buona dolcezza naturale e l'aggiunta della maturità dovuta alla permanenza in botte, con tannini ben bilanciati.

La gradazione di botte del 1985 con finitura Rivesaltes per poco più di due mesi aveva un evidente chauffe di botte più forte. L'influenza di Rivesaltes era sottile e aggiungeva una dimensione extra all'Armagnac. L'annata 1985, senza finitura, era più riservata al naso, con più tannini, un profilo più secco e un carattere robusto. L'annata 1979 era decisamente old school, con un forte chauffe di botte, note tostate, caramello e caramello al burro salato, evocando il carattere dei bourbon con le sue qualità carbonizzate e tostate. Le note di frutta erano secche e candite, con sentori di balsamico e salsa di soia dolce, creando un profilo sapido e agrodolce.

Ciò che è certo è che si tratta di Armagnac incredibilmente autentici, carichi di caratteri e profili meravigliosi grazie alla precisa scelta delle botti. Sono distillati ricchi e gourmande e rappresentano senza dubbio alcuni dei più grandi valori dell'Armagnac e dei distillati di oggi.

L'altro aspetto che ci piace particolarmente è che gli Armagnac Séailles mostrano ancora una volta il volto diverso della regione dell'Armagnac. Se mettete in fila una bottiglia di Lassalle Baqué, Domaine de Danis, Chateau de Hontambere, L'Encantada, Marcillac, Chateau de la Beroje e Domaine Séailles, rimarrete sbalorditi dalla loro diversità. Noi lo siamo stati di sicuro.

Comunque, passiamo alla selezione specifica per Bonjour Drinks, messa insieme con il contributo diretto e la discussione con Julien. Tutti i commenti che seguono sono stati forniti da Julien stesso.

Imbattibile rapporto qualità-prezzo e qualità degli Armagnac

Séailles 1975 Vintage Armagnac

S%C3%A9ailles+1975+Vintage+Armagnac

Séailles 1975 Vintage Armagnac

95 US$
escl. IMPOSTA escl. spedizione
Area di crescita
Armagnac Ténarèze
Dimensioni della bottiglia
700ml
ABV
47.5%
Anno d'annata
1975
Tasting review
Show more Show less
Color: Deep amber.

Nose: Highly complex with aromas of spices, prunes, rancio, wood, and blond tobacco.

Palate: Rich and powerful, maintaining a beautiful balance with flavors of spices, prunes, rancio, wood, and blond tobacco.

Finish: Long and satisfying, with lingering notes of spice and wood.

Please note: The actual product may vary from the product image and is subject to change.

Product description
Domaine Séailles 1975 Vintage Armagnac Introducing the Domaine Séailles 1975 Vintage Armagnac, a distinguished and mature expression from the renowned Ténarèze region. Bottled at 47.5% ABV, this vintage Armagnac is one of Séailles oldest and showcases an exceptional aromatic complexity that has been refined over decades. Its deep amber hue reflects the richness and maturity of the spirit, making it a prized addition to any connoisseur’s collection. The 1975 vintage offers a highly compl...

Read more about Séailles 1975 Vintage Armagnac

Séailles 1979 Vintage Armagnac

S%C3%A9ailles+1979+Vintage+Armagnac

Séailles 1979 Vintage Armagnac

82 US$
escl. IMPOSTA escl. spedizione
Area di crescita
Armagnac Ténarèze
Dimensioni della bottiglia
700ml
ABV
46%
Anno d'annata
1979
Tasting review
Show more Show less
Color: Deep amber.

Nose: Intense and complex with advanced notes of smoke and torrefaction, a result of the heavily charred barrels used during its youth.

Palate: Rich and full-bodied, offering an atypical profile with flavors reminiscent of smoke, advanced roasting, and deep caramelization.

Finish: Long and satisfying, with lingering smoky and roasted notes that leave a memorable impression.

Please note: The actual product may vary from the product image and is subject to change.

Product description
Domaine Séailles 1979 Vintage Armagnac The Domaine Séailles 1979 Vintage Armagnac is an extraordinary expression from the renowned Ténarèze region. Bottled at 46% ABV, this vintage Armagnac is celebrated as the most "colorful" (naturally, of course) in the cellar of Domaine Séailles. Aged for 45 years, this Armagnac was matured in heavily charred barrels during its youth, imparting a unique and atypical profile that has captivated especially clients from North America. The 1979 vintage b...

Read more about Séailles 1979 Vintage Armagnac

Séailles 1985 Vintage Brut de Fût Rivesaltes Finish Armagnac

S%C3%A9ailles+1985+Vintage+Brut+de+F%C3%BBt+Rivesaltes+Finish+Armagnac

Séailles 1985 Vintage Brut de Fût Rivesaltes Finish Armagnac

92 US$
escl. IMPOSTA escl. spedizione
Area di crescita
Armagnac Ténarèze
Dimensioni della bottiglia
700ml
ABV
49.5%
Anno d'annata
1985
Tasting review
Show more Show less
Color: Deep amber.

Nose: Subtle notes of Rivesaltes blend seamlessly with the classic Armagnac profile, offering a complex and inviting aroma.

Palate: This brut de fût presents a balanced experience with hints of Rivesaltes that do not overpower the Armagnac. Mineral notes typical of the calcareous soils add depth to the flavor profile.

Finish: Long and satisfying, with a harmonious blend of Armagnac richness and subtle Rivesaltes notes.

Please note: The actual product may vary from the product image and is subject to change.

Product description
Domaine Séailles 1985 Vintage Brut de Fût Armagnac Introducing the Domaine Séailles 1985 Vintage Brut de Fût Armagnac, a unique and exceptional Armagnac that offers a distinctive tasting experience. Bottled at 49.5% ABV, this vintage Armagnac has been finished in Rivesaltes casks, adding a subtle complexity to its profile. The deep amber hue reflects its rich character and long aging process, making it a prized addition to any connoisseur’s collection. The 1985 vintage presents a harmoni...

Read more about Séailles 1985 Vintage Brut de Fût Rivesaltes Finish Armagnac

Séailles 1988 Vintage Armagnac

S%C3%A9ailles+1988+Vintage+Armagnac

Séailles 1988 Vintage Armagnac

62 US$
escl. IMPOSTA escl. spedizione
Area di crescita
Armagnac Ténarèze
Dimensioni della bottiglia
700ml
ABV
46%
Anno d'annata
1988
Tasting review
Show more Show less
Color: Deep amber.

Nose: Complex aromatic profile with notes of rancio and prunes, alongside well-integrated wood.

Palate: Powerful and typical of Ténarèze, with rich flavors of aged wood, rancio, and prunes.

Finish: Long and satisfying, with a harmonious blend of rancio and prunes lingering on the palate.

Product description
Domaine Séailles 1988 Vintage Armagnac The Domaine Séailles 1988 Vintage Armagnac is a distinguished and complex Armagnac from the renowned Ténarèze region. Bottled at 46% ABV, this vintage Armagnac has been aged to perfection, showcasing the characteristic power and depth typical of Ténarèze Armagnacs. Its deep amber hue reflects the richness and maturity of the spirit, making it a prized addition to any connoisseur’s collection. The 1988 vintage offers a complex aromatic profile, f...

Read more about Séailles 1988 Vintage Armagnac

Séailles 1999 Vintage Armagnac

S%C3%A9ailles+1999+Vintage+Armagnac

Séailles 1999 Vintage Armagnac

82 US$
escl. IMPOSTA escl. spedizione
Area di crescita
Armagnac Ténarèze
Dimensioni della bottiglia
700ml
ABV
46%
Anno d'annata
1999
Tasting review
Show more Show less
Color: Deep amber.

Nose: Rich aromas of wood and rancio, indicative of its extended aging.

Palate: Boisé yet very elegant, with a full-bodied and rich mouthfeel. The flavors are well-developed, showcasing complex notes of aged wood and rancio.

Finish: Long and satisfying, with lingering wood and rancio characteristics.

Product description
Domaine Séailles 1999 Vintage Armagnac The Domaine Séailles 1999 Vintage Armagnac is a distinguished expression from the renowned Ténarèze region. Bottled at 46% ABV, this Armagnac boasts over 20 years of aging, resulting in a spirit that is both boisé and exceptionally elegant. Its deep amber hue reflects the rich and complex character within, making it a prized addition to any connoisseur’s collection. The 1999 vintage is characterized by its remarkable volume and rich mouthfeel, off...

Read more about Séailles 1999 Vintage Armagnac

Séailles 2010 Vintage Armagnac

S%C3%A9ailles+2010+Vintage+Armagnac

Séailles 2010 Vintage Armagnac

59 US$
escl. IMPOSTA escl. spedizione
Area di crescita
Armagnac Ténarèze
Dimensioni della bottiglia
700ml
ABV
46%
Anno d'annata
2010
Tasting review
Show more Show less
Color: Deep amber.

Nose: Inviting aromas of vanilla and caramel blond.

Palate: Smooth and well-balanced with prominent notes of vanilla and light caramel, offering a delightful sweetness.

Finish: Long and satisfying with lingering sweet flavors.

Product description
Domaine Séailles 2010 Vintage Armagnac The Domaine Séailles 2010 Vintage Armagnac is a certified organic Armagnac that stands out for its exceptional quality and authenticity. Aged for 14 years, this 2010 vintage Armagnac is bottled at 46% ABV, capturing the essence of the Ténarèze terroir. Its deep amber hue reflects its rich and complex character, making it a true delight for Armagnac enthusiasts. Crafted with meticulous care, this Armagnac offers an inviting nose with aromas of vanilla...

Read more about Séailles 2010 Vintage Armagnac

Conclusione

Il Domaine Séailles è in ottime mani con Julien e la famiglia Labérenne. I vini sono fantastici; gli Armagnac sono ancora migliori e va detto ancora una volta che questi Armagnac rappresentano facilmente alcuni dei migliori valori non solo dell'Armagnac ma anche dei liquori.

La nostra serie di viaggi in Armagnac sta per concludersi. Mentre riflettiamo sui luoghi in cui siamo stati, sulle persone meravigliose che abbiamo incontrato, sui posti bellissimi che abbiamo visto e sugli Armagnac pazzescamente buoni che abbiamo assaggiato, non possiamo essere più felici e più orgogliosi delle piccole case con cui lavoriamo.

Domaine Séailles: Il pioniere del biologico
Lassalle Baqué : Il rinomato distillatore itinerante
Chateau de Hontambere: Gemme di forza della botte e politica precisa del rovere
Domainede Danis: La nostra regina della Folle Blanche
L'Encantada: Il miglior negociant-eleveur della regione, enorme diversità di stile in un unico chai
Marcillac: Un passo indietro nel tempo, Armagnac dal fascino inenarrabile
Chateau de la Beroje (articolo di prossima pubblicazione): Bas-Armagnac classico, tradizionale, da manuale

Grazie mille a Julien e al Domaine Séailles per averci ospitato, e naturalmente bravi per l'ottimo lavoro.

Prodotto aggiunto alla lista dei desideri
Prodotto aggiunto al confronto.
To give you the best possible experience, this site uses cookies and by continuing to use the site you agree that we can save them.  Our Privacy Policy
Avete seguito con successo questo marchio