category-image

Selezione di bevande Bonjour

Un tour de France delle bevande francesi

La Francia è la fonte delle migliori bevande del mondo. Siamo partiti dalla nostra casa di Cognac per esplorare la Francia regione per regione, spirito per spirito. Abbiamo selezionato il meglio che le bevande francesi hanno da offrire.

Ne abbiamo assaggiati molti e ora vi presentiamo la nostra prima selezione di Bonjour Drinks, con un catalogo di altri prodotti della gamma di ciascun produttore (ci dispiace, non sono disponibili immagini per tutti):

18 bottiglie
15 categorie di bevande
10 regioni

Bonjour, bienvenue e cin cin!

Inizia il Tour de France

Spedito dalla Francia direttamente a casa vostra (Info)

Ne abbiamo assaggiati molti, ora vi presentiamo la nostra prima selezione di bevande Bonjour, con un catalogo di altri prodotti della gamma di ciascun produttore (ci dispiace, non sono disponibili immagini per tutti):

18 bottiglie - 15 categorie di bevande - 10 regioni

Bonjour, bienvenue e cin cin!

Ne abbiamo assaggiati molti, ora vi presentiamo la nostra prima selezione di bevande Bonjour, con un catalogo di altri prodotti della gamma di ciascun produttore (ci dispiace, non sono disponibili immagini per tutti):

18 bottiglie - 15 categorie di bevande - 10 regioni

Spedito dalla Francia direttamente a casa vostra (Info)

Un tour de France delle bevande francesi

La Francia è la fonte delle migliori bevande del mondo. Siamo partiti dalla nostra casa di Cognac per esplorare la Francia regione per regione, spirito per spirito. Abbiamo selezionato il meglio che le bevande francesi hanno da offrire.

Bonjourdrinks.com dal team di

Gin d'Avril

Stock limitato

67 US$
escl. IMPOSTA escl. spedizione

OFFERTA SPECIALE

Acquista 2 bottiglie, ottieni uno sconto dell'8% per bottiglia.

Se si acquistano 3 bottiglie (o più), si ottiene uno sconto del 15% per bottiglia.

Nota: gli sconti vengono applicati automaticamente al momento del pagamento.

ABV: 48 %

Bottiglia: 50 cl

Cosa?

Distillerie du Petit Grain Gin d'Avril

Chi?

All'inizio degli anni 2000, Laurent e Patricia Gaspard hanno fondato la Distillerie du Petit Grain, situata nella cittadina di Saint-Jean de Minervois, nell'Haut Languedoc. Dagli inizi a oggi, sono rimasti saldamente ancorati al terroir di Saint-Jean de Minervois e alla ricerca di distillati dalla massima purezza e senza un briciolo di artificio, che non siano dominati dall'alcol. Non sorprende che durante una grande degustazione alla cieca organizzata dalla francese Très Très Bon nel 2021, contenente ben 200 gin francesi, la Distillerie du Petit Grain si sia classificata al primo posto!

Dove?

Linguadoca

Come?

Il Gin d'Avril è prodotto con erbe fresche tagliate al momento dell'arrivo della primavera nei dintorni di Saint-Jean de Minervois, nel Parco Regionale dell'Haut-Languedoc, ai piedi del Massiccio Centrale. L'idea di questo gin era di combinare le note classiche del ginepro con i fiori, le erbe aromatiche e la linfa che segnano l'arrivo della primavera in Linguadoca. La ricetta originale abbina anche timo, finocchio e germogli di pistacchio con lavanda selvatica e pigne. Inoltre, la ricetta prevede l'uso del galangal, un ingrediente presente in una lista del 1495 che specifica le diverse botaniche destinate alla creazione del gin. La Distillerie du Petit Grain è particolarmente lieta di reintrodurre questo ingrediente un tempo tipico del gin. Servitelo liscio, leggermente raffreddato, oppure nel più bel gin tonic che abbiate mai bevuto - il rapporto di 2 a 5 è la nostra preferenza e non lesinate assolutamente sull'acqua tonica, sul lime o sulla fetta di limone.

Che cosa?
Distillerie du Petit Grain Gin d'Avril

Chi?
All'inizio degli anni 2000, Laurent e Patricia Gaspard hanno fondato la Distillerie du Petit Grain, situata nella cittadina di Saint-Jean de Minervois, nell'Haut Languedoc. Dagli inizi a oggi, sono rimasti saldamente ancorati al terroir di Saint-Jean de Minervois e alla ricerca di distillati dalla massima purezza e senza un briciolo di artificio, che non siano dominati dall'alcol. Non sorprende che durante una grande degustazione alla cieca organizzata dalla francese Très Très Bon nel 2021, contenente ben 200 gin francesi, la Distillerie du Petit Grain sia risultata la prima!

Dove?
In Linguadoca

Come?
Il Gin d'Avril è prodotto con erbe fresche tagliate all'arrivo della primavera nei dintorni di Saint-Jean de Minervois, nel Parco Regionale dell'Haut-Languedoc, ai piedi del Massiccio Centrale. L'idea di questo gin era di combinare le note classiche del ginepro con i fiori, le erbe aromatiche e la linfa che segnano l'arrivo della primavera in Linguadoca. La ricetta originale abbina anche timo, finocchio e germogli di pistacchio con lavanda selvatica e pigne. Inoltre, la ricetta prevede l'uso del galangal, un ingrediente presente in una lista del 1495 che specifica le diverse botaniche destinate alla creazione del gin. La Distillerie du Petit Grain è particolarmente lieta di reintrodurre questo ingrediente un tempo tipico del gin. Servitelo liscio, leggermente raffreddato, oppure nel più bel gin tonic che abbiate mai bevuto - il rapporto di 2 a 5 è la nostra preferenza e non lesinate assolutamente sull'acqua tonica, sul lime o sulla fetta di limone.

Motivo della scelta

Il Gin d'Avril è un gin dalla purezza ammaliante! Il vostro naso e le vostre papille gustative se lo meritano!

Naso

Molto bella. Floreale. Fresco. Pulito. Innegabilmente erbaceo, come se si sentissero gli oli delle erbe fresche mescolate. Saffiano.

Palato

Bocca rivestita, ma ancora così elegante. Fresco e vivace. Nessuna aggressività da parte dell'alcol. Forte firma erbacea - ancora una volta pensate a oli e linfa, non a erbe secche. La freschezza e la pulizia dominano qualsiasi percezione di dolcezza. Il sapore è quello di un prodotto di altissima qualità.

Naso: molto bello. Floreale. Fresco. Pulito. Innegabilmente erbaceo - come se si sentissero gli oli delle erbe fresche miste. Saffico.

Palato: Ricopre la bocca ma è ancora così elegante. Fresco e vivace. Nessuna aggressività da parte dell'alcol. Forte firma erbacea - ancora una volta pensate a oli e linfa, non a erbe secche. La freschezza e la pulizia dominano qualsiasi percezione di dolcezza. Il sapore è quello di un prodotto di altissima qualità.

Fatto divertente

Il sommelier del palazzo presidenziale francese l'Elysee ha scelto i gin della Distillerie du Petit Grain per la cantina presidenziale. Sì, sono così buoni!

Armagnac Aurian A25

153 US$
escl. IMPOSTA escl. spedizione

ABV: 45,9

Bottiglia: 70 cl

Cosa?

Maison Aurian A25 "Le A de Aurian"

Chi?

La Maison Aurian è stata fondata nel 1880. Joseph Dupeyron ottenne alcuni primi lotti di Armagnac e iniziò a invecchiarli e a miscelarli. In seguito si unì Marius Aurian, creando così il primo legame con il nome della famiglia Aurian. Philippe Aurian avrebbe continuato a sviluppare l'ampia offerta di bevande che si vede ancora oggi: aperitivi, liquori, Armagnac, ecc. Nel 2018 sono Florent e Isabella a rilevare l'azienda di famiglia. Hanno un amore per la regione dell'Armagnac e soprattutto per i prodotti che mettono in bottiglia. Hanno un forte desiderio di continuare a essere innovativi e audaci e sono fortemente interessati allo sviluppo sostenibile. Vale la pena di notare che la Maison Aurian non possiede vigneti in proprio. Si rifornisce invece da coltivatori locali con cui collabora anno dopo anno e che forniscono il livello di qualità richiesto dal nome Maison Aurian, che è indubbiamente molto alto.

Dove?

Armagnac

Come?

L'Aurian A25 (Le A de Aurian) è un blend di Armagnac che hanno tutti almeno 25 anni. È imbottigliato al 45,9% e, come tutti gli Armagnac della Maison Aurian, non contiene zucchero, coloranti o altri additivi. Anche la confezione è piuttosto unica e dimostra perfettamente l'attenzione di Aurian verso lo sviluppo sostenibile e la produzione a corto circuito. Il decanter quadrato è prodotto in Francia, la scatola di legno in cui è contenuta la bottiglia è fatta di legno locale e il tappo di sughero è fatto di pietra locale. Ha un peso notevole, emana un vero senso di qualità e si fa notare sulla tavola.

Cosa?
Maison Aurian A25 "Le A de Aurian"

Chi?
La Maison Aurian è stata fondata nel 1880. Joseph Dupeyron ottenne alcuni primi lotti di Armagnac e iniziò a invecchiarli e a miscelarli. In seguito si unì Marius Aurian, creando così il primo legame con il nome della famiglia Aurian. Philippe Aurian avrebbe continuato a sviluppare l'ampia offerta di bevande che si vede ancora oggi: aperitivi, liquori, Armagnac, ecc. Nel 2018 sono Florent e Isabella a rilevare l'azienda di famiglia. Hanno un amore per la regione dell'Armagnac e soprattutto per i prodotti che mettono in bottiglia. Hanno un forte desiderio di continuare a essere innovativi e audaci e sono fortemente interessati allo sviluppo sostenibile. Vale la pena di notare che la Maison Aurian non possiede vigneti in proprio. Si riforniscono invece da coltivatori locali con cui collaborano anno dopo anno e che forniscono il livello di qualità richiesto dal nome Maison Aurian, che è indubbiamente molto alto.

Dove?
Armagnac

Come?
L'Aurian A25 (Le A de Aurian) è un blend di Armagnac che hanno tutti almeno 25 anni. È imbottigliato al 45,9% e, come tutti gli Armagnac della Maison Aurian, non contiene zucchero, coloranti o altri additivi di sorta. Anche la confezione è piuttosto unica e dimostra perfettamente l'attenzione di Aurian verso lo sviluppo sostenibile e la produzione a corto circuito. Il decanter quadrato è prodotto in Francia, la scatola di legno in cui è contenuta la bottiglia è fatta di legno locale e il tappo di sughero è fatto di pietra locale. Ha un peso notevole, emana un vero senso di qualità e si fa notare sulla tavola.

Motivo della scelta

In poche parole, questo è un Armagnac maturo da manuale, con un meraviglioso equilibrio tra frutta, rovere e spezie.

Naso

Fruttato, bella nota di legno - pino e altri legni profumati, grande braccio di ferro tra frutta e rovere. Fichi, datteri, pesche in scatola e miel de fleurs profumato

Palato

Molto fresco, i tannini del rovere contraggono le guance, lo stesso braccio di ferro tra i frutti e i legni è presente. Non è un Armagnac di rovere, ma nemmeno un Armagnac fruttato - complesso ed equilibrato tra rovere e frutta. Secco e molto ricco di sapore. Da manuale!

Naso: Fruttato, bella nota di legno - pino e altri legni profumati, grande braccio di ferro tra frutta e rovere. Fichi, datteri, pesche in scatola e fragrante miel de fleurs

Palato: Molto fresco, i tannini del rovere contraggono le guance, lo stesso braccio di ferro tra frutta e legno è presente. Non è un Armagnac di rovere, ma nemmeno un Armagnac fruttato - complesso ed equilibrato tra rovere e frutta. Secco e molto ricco di sapore. Da manuale!

Fatto divertente

L'Armagnac è l'acquavite più antica di Francia, con registrazioni della distillazione e della creazione dell'Armagnac che risalgono ad oltre 700 anni fa.

Recensioni (0)

Valutazione media

Altamente consigliato 0 /100
Naso
Bocca
Il gusto
Finitura
Impressione

Pasta rosa Pastis

47 US$
escl. IMPOSTA escl. spedizione

ABV: 46%

Bottiglia: 70 cl

Cosa?

Distilleria di balle di paglia Pastaga rosa (Pastis)

Chi?

La Straw Bale Distillery è anche il progetto di Gilles Victors, coltellinaio da oltre 15 anni e appassionato di liquori. Affascinato dal suo spirito preferito, il whisky, decise di saperne di più e si iscrisse ai corsi di perfezionamento. Dopo averlo fatto, si è convinto. Si è quindi formato nella regione del Cognac e ha seguito corsi tecnici in distillerie francesi e scozzesi. Oggi è l'uomo che sta dietro ai fantastici gin e pastis della distilleria Straw Bale, situata alle porte di Tolosa. Vale la pena notare che la distilleria stessa è fatta interamente di balle di paglia, da cui il nome Straw Bale distillery. Gilles è particolarmente attento alla purezza dei suoi distillati, realizzati senza alcun artificio, alla sostenibilità e a mantenere la produzione il più possibile locale.

Dove?

Sud-Ouest (Sud-Ovest)

Come?

La Pastaga Rosa è interamente prodotta per infusione lenta e invecchiata a lungo in tini. Gilles ha voluto dare una scossa ai codici del pastis integrando il pepe di Timut. Questa delicata bacca, lavorata con una lenta macerazione, apporta alla ricetta incomparabili note agrumate. Sottilmente combinato con l'anice stellato e altre sostanze botaniche, per ottenere un pastis molto aromatico, gourmande ed eccezionalmente fresco. No, la Provenza non ha il monopolio della produzione di pastis!

Cosa?
Distilleria di balle di paglia Pastaga rosa (Pastis)

Chi?
Straw Bale Distillery è anche il progetto di Gilles Victors, coltellinaio da oltre 15 anni e appassionato di liquori. Affascinato dal suo spirito preferito, il whisky, ha deciso di saperne di più e si è iscritto a dei corsi di perfezionamento. Dopo averli frequentati, si è convinto. Si è quindi formato nella regione del Cognac e ha seguito corsi tecnici in distillerie francesi e scozzesi. Oggi è l'uomo che sta dietro ai fantastici gin e pastis della distilleria Straw Bale, situata alle porte di Tolosa. Vale la pena notare che la distilleria stessa è fatta interamente di balle di paglia, da cui il nome Straw Bale distillery. Gilles è particolarmente attento alla purezza dei suoi distillati, realizzati senza alcun artificio, alla sostenibilità e a mantenere la produzione il più possibile locale.

Dove?
Sud-Ouest (sud-ovest)

Come?
Il Pink Pastaga è interamente prodotto per infusione lenta e invecchiato a lungo in tini. Gilles ha voluto sconvolgere i codici del pastis integrando il pepe di Timut. Questa delicata bacca, lavorata con una lenta macerazione, apporta alla ricetta incomparabili note agrumate. Sottilmente combinato con l'anice stellato e altre sostanze botaniche, per ottenere un pastis molto aromatico, gourmande ed eccezionalmente fresco. No, la Provenza non ha il monopolio della produzione di pastis!

Motivo della scelta

Perché adoriamo i sapori e le atmosfere rilassate del Pastis, ma volevamo uno stile di pastis più naturale, artigianale e puro (basta con Ricard!).

Naso

La freschezza è sorprendente. L'anice è ben presente, sottolineato da liquirizia e cannella. Seguono le note agrumate, tra pompelmo e limone, seguite da un accenno di balsamico e canfora.

Palato

L'attacco è rotondo e gourmande. La freschezza del naso è confermata. Questo pastis riempie il palato con aromi fruttati e un tocco di pepe alla liquirizia. Finale lungo, morbido, piacevole e dissetante.

Naso: la freschezza è sorprendente. L'anice è ben presente, sottolineato da liquirizia e cannella. Seguono le note agrumate, tra pompelmo e limone, seguite da un accenno di balsamico e canfora.

Palato: L'attacco è rotondo e gourmande. La freschezza del naso è confermata. Questo pastis riempie il palato con aromi fruttati e un tocco di pepe alla liquirizia. Finale lungo, morbido, piacevole e dissetante.

Fatto divertente

Cugino non troppo lontano dell'assenzio, il Pastis viene talvolta chiamato Pastaga, da cui il nome di questo aperitivo killer prima di cena!

Recensioni (0)

Valutazione media

Altamente consigliato 0 /100
Naso
Bocca
Il gusto
Finitura
Impressione

Chartreuse 108 Plantes

79 US$
escl. IMPOSTA escl. spedizione

ABV: 57%

Bottiglia: 70 cl

Cosa?

Vert de Coeur Distillerie 108 Plantes

Chi?

Marius Dissat ha avviato la distilleria nel 2016 in Sud America, più precisamente a Ushuaia. All'epoca era anche guida alpina e organizzava regolarmente pasti, aperitivi, secondi piatti, dessert ai piedi del ghiacciaio, che prevedevano sempre una piccola degustazione del suo liquore maté fatto in casa. Nel 2017 è tornato in Alta Savoia con la sua compagna per professionalizzare il suo talento per la distillazione e la creazione di ogni sorta di liquori e distillati. Nasce così la Distilleria Vert de Coeur. Dopo tre anni in uno spazio di 5 metri quadrati, hanno potuto trasferirsi in una fattoria di 20 ettari nel comune di Saint-Jean Saint-Maurice-sur-Loire per avere lo spazio per organizzare eventi culturali e coltivare molte delle piante che utilizzano nei loro distillati e liquori. Sono passati un anno e mezzo in questo nuovo spazio e le cose stanno andando a gonfie vele. Sono "Artigiani per convinzione, autentici per natura"

Dove?

Alvernia-Rodano-Alpi

Come?

Come indica il nome, sono state utilizzate 108 piante per la creazione di questo splendido liquore naturale, una rivisitazione artigianale e moderna della chartreuse. Senza nominare tutte le piante, le 108 piante comprendono: assenzio piccolo, assenzio grande, archibugio, 5-6 tipi di menta, 4-5 tipi di pepe, 4 tipi di zenzero, eucalipto, lavanda, basilico, timo, timo selvatico, genziana, angelica, coriandolo, oltre a molte altre. Sospettiamo che il colore blu laguna provenga dai fiori del pisello delle farfalle. Per potersi fregiare del nome 108 Plants, è indispensabile che nessuna singola pianta domini la ricetta. Questa ricetta è una creazione di Vert de Coeur e la maggior parte della ricetta rimane un segreto strettamente custodito. Lotto: 108 bottiglie, Numero di piante: 108, Potenziale di invecchiamento: 108 anni. Ma vi invitiamo a non aspettare così tanto!

Che cosa?
Vert de Coeur Distillerie 108 Plantes

Chi?
Marius Dissat ha avviato la distilleria nel 2016 in Sud America, più precisamente a Ushuaia. All'epoca era anche guida alpina e organizzava regolarmente pranzi, aperitivi, secondi piatti, dessert ai piedi del ghiacciaio, che prevedevano sempre una piccola degustazione del suo liquore maté fatto in casa. Nel 2017 è tornato in Alta Savoia con la sua compagna per professionalizzare il suo talento per la distillazione e la creazione di ogni sorta di liquori e distillati. Nasce così la Distilleria Vert de Coeur. Dopo tre anni in uno spazio di 5 metri quadrati, hanno potuto trasferirsi in una fattoria di 20 ettari nel comune di Saint-Jean Saint-Maurice-sur-Loire per avere lo spazio per organizzare eventi culturali e coltivare molte delle piante che utilizzano nei loro distillati e liquori. Sono passati un anno e mezzo in questo nuovo spazio e le cose stanno andando a gonfie vele. Sono "Artigiani per convinzione, autentici per natura"

Dove?
Alvernia-Rodano-Alpi

Come?
Come indica il nome, sono state utilizzate 108 piante per la creazione di questo splendido liquore naturale, una rivisitazione artigianale e moderna della chartreuse. Senza nominare tutte le piante, le 108 piante comprendono: assenzio piccolo, assenzio grande, archibugio, 5-6 tipi di menta, 4-5 tipi di pepe, 4 tipi di zenzero, eucalipto, lavanda, basilico, timo, timo selvatico, genziana, angelica, coriandolo, oltre a molte altre. Sospettiamo che il colore blu laguna provenga dai fiori del pisello delle farfalle. Per potersi fregiare del nome 108 Plants, è indispensabile che nessuna singola pianta domini la ricetta. Questa ricetta è una creazione di Vert de Coeur e la maggior parte della ricetta rimane un segreto strettamente custodito. Lotto: 108 bottiglie, Numero di piante: 108, Potenziale di invecchiamento: 108 anni. Ma vi invitiamo a non aspettare così tanto!

Motivo della scelta

Avete bisogno di una sorpresa, di qualcosa che vi stupisca e vi trasporti in un altro luogo. È impossibile non sorridere dopo aver sorseggiato il 108 Plantes!

Naso

Intenso, magico, mistico - diverso da qualsiasi altro profumo sentito prima. È come se si potessero annusare tutte le 108 piante, ognuna presente e presente, ma non in competizione tra loro. Radici, spezie, erbe, infusi, menta, anice, zenzero, peperoni, fiori, agrumi, ecc. C'è tutto. Ogni odore rivela qualcosa di nuovo.

Palato

Fresco, pulito ed equilibrato. Il sorriso arriva prima ancora che il liquido possa essere deglutito. È forte, ma la dolcezza che lo accompagna è lì a supporto - funziona così bene. Gli aromi del naso appaiono come sapori: radici, spezie, erbe, infusi, menta, anice, zenzero, fiori, agrumi, ecc. Splendidamente bevibile. Un'esperienza unica.

Servizio

Per ottenere il massimo degli aromi e un impatto sensazionale, bevetelo liscio ma leggermente ghiacciato. Preparatevi a sorridere!

Naso: Intenso, magico, mistico - diverso da qualsiasi altro profumo sentito prima. È come se si potessero sentire tutte le 108 piante, ognuna presente e presente, ma non in competizione per l'attenzione. Radici, spezie, erbe, infusi, menta, anice, zenzero, peperoni, fiori, agrumi, ecc. C'è tutto. Ogni odore rivela qualcosa di nuovo.

Palato: Fresco, pulito ed equilibrato. Il sorriso arriva prima ancora che il liquido possa essere deglutito. È forte, ma la dolcezza che lo accompagna è lì a supporto - funziona così bene. Gli aromi del naso appaiono come sapori: radici, spezie, erbe, infusi, menta, anice, zenzero, fiori, agrumi, ecc. Splendidamente bevibile. Un'esperienza unica.

Servizio: Per ottenere il massimo degli aromi e un impatto sensazionale, bere liscio ma leggermente fresco. Preparatevi a sorridere!

Fatto divertente

La recente faglia Chaine des Puys - Limagne, patrimonio mondiale dell'Unesco, contiene un allineamento di 80 vulcani. Questa regione centrale della Francia è un hotspot tettonico geologico.

Recensioni (0)

Valutazione media

Altamente consigliato 0 /100
Naso
Bocca
Il gusto
Finitura
Impressione

Marc de Bourgogne 2011

79 US$
escl. IMPOSTA escl. spedizione

ABV: 44%

Bottiglia: 70 cl

Cosa?

Domaine La Croix Montjoie Marc de Bourgogne (2011)

Chi?

Sophie è la nipote di un viticoltore e agronomo. Matthieu è un enologo. Nel 2009, dopo alcuni anni di esperienza in altri vigneti francesi e accompagnati da un gruppo di appassionati di vino, hanno deciso di creare il Domaine La Croix Montjoie. Oggi, felici proprietari del domaine, dedicano tutte le loro energie a La Croix Montjoie e alla sua produzione. Il Domaine stesso è l'ex fattoria del castello del villaggio, dove molto tempo fa si coltivava, si allevavano animali e si produceva anche vino. Prende il nome dalla Croce di Montjoie, all'ingresso del villaggio, da cui i pellegrini scoprirono per la prima volta Vézelay. Oggi il luogo è magico, la terrazza si affaccia su Vézelay e permette di scoprire le pendici del Morvan. È un luogo che non lascia indifferenti!

Dove?

Borgogna

Come?

Elaborato dalla distillazione delle vinacce del domaine. Ricordiamo che la vinaccia è tutto ciò che rimane dopo la pigiatura dell'uva. Quindi comprende bucce, semi, raspi e, naturalmente, il succo d'uva avanzato. La Croix Montjoie non si distilla da sola. Al momento della distillazione, si rivolge a uno dei pochi distillatori itineranti rimasti nella regione. Il distillato viene poi invecchiato nelle cantine in vecchie botti di rovere ex-Chardonnay (AOC Vezelay) per 10 anni. Si producono solo 200 litri circa di vinacce all'anno e la maggior parte di esse non lascia mai il domaine. Le vinacce sono brut de fut, quindi di colore naturale, non filtrate e senza alcuna riduzione. "È una vera vinaccia da vigneron. È rustica grazie al brut de fut, ma allo stesso tempo raffinata grazie al lungo periodo di maturazione che le ha permesso di assestarsi" Sophie di La Croix Montjoie.

Cosa?
Domaine La Croix Montjoie Marc de Bourgogne (2011)

Chi?
Sophie è la nipote di un viticoltore e agronomo. Matthieu è un enologo. Nel 2009, dopo alcuni anni di esperienza in altri vigneti francesi e accompagnati da un gruppo di appassionati di vino, hanno deciso di creare il Domaine La Croix Montjoie. Oggi, felici proprietari del domaine, dedicano tutte le loro energie a La Croix Montjoie e alla sua produzione. Il Domaine stesso è l'ex fattoria del castello del villaggio, dove molto tempo fa si coltivava, si allevavano animali e si produceva anche vino. Prende il nome dalla Croce di Montjoie, all'ingresso del villaggio, da cui i pellegrini scoprirono per la prima volta Vézelay. Oggi il luogo è magico, la terrazza si affaccia su Vézelay e permette di scoprire le pendici del Morvan. È un luogo che non lascia indifferenti!

Dove?
In Borgogna

Come?
Elaborato dalla distillazione delle vinacce del domaine. Ricordiamo che la vinaccia è tutto ciò che rimane dopo la pigiatura dell'uva. Quindi comprende bucce, semi, raspi e, naturalmente, il succo d'uva avanzato. La Croix Montjoie non si distilla da sola. Al momento della distillazione, si rivolge a uno dei pochi distillatori itineranti rimasti nella regione. Il distillato viene poi invecchiato nelle cantine in vecchie botti di rovere ex-Chardonnay (AOC Vezelay) per 10 anni. Si producono solo 200 litri circa di vinacce all'anno e la maggior parte di esse non lascia mai il domaine. Le vinacce sono brut de fut, quindi di colore naturale, non filtrate e senza alcuna riduzione. "È una vera vinaccia da vigneron. È rustica grazie al brut de fut, ma allo stesso tempo raffinata grazie al lungo periodo di maturazione che le ha permesso di assestarsi" Sophie di La Croix Montjoie.

Motivo della scelta

Certo, ci sono tracce di Cognac, Armagnac e whisky in questo spirito dal carattere favoloso, ma questo Marc de Bourgogne ha davvero una propria identità. Allacciate le cinture di sicurezza!

Naso

Espressivo. All'inizio è tagliente e spiritoso. Tracce di legno e spezie. Ramoscello e stelo, ma così pieno di carattere! C'è frutta - prugne gialle, uvetta dorata, fichi, ecc. - ma è in lotta per attirare l'attenzione. Un'affascinante rusticità al suo meglio!

Palato

Intenso e corroborante, ma con una bocca fine: un contrasto affascinante. Riscaldante nel finale. Al palato appare più frutta di quanto il naso lasci intendere. Nota di caffè tostato. Spezie e pepe.

Servizio

Ogni occasione che richiede un Cognac, un Armagnac o un whisky.

Suggerimento

Qualche goccia di acqua a temperatura ambiente permette a questa vinaccia di aprirsi.

Naso: espressivo. All'inizio è tagliente e spiritoso. Tracce di legno e spezie. Ramoscello e stelo, ma così pieno di carattere! C'è frutta - prugne gialle, uvetta dorata, fichi, ecc. - ma è in lotta per attirare l'attenzione. Un'affascinante rusticità al suo meglio!

Palato: Intenso e corroborante, ma con una bocca fine - un contrasto affascinante. Riscaldante nel finale. Al palato appare più frutta di quanta non ne riveli il naso. Nota di caffè tostato. Spezie e pepe.

Servizio: Qualsiasi occasione che richieda un Cognac, un Armagnac o un whisky.

Suggerimento: Qualche goccia di acqua a temperatura ambiente permette a questa vinaccia di aprirsi.

Fatto divertente

Solo il 3% della produzione vinicola francese proviene dalla Borgogna, ma ben il 23% delle denominazioni francesi (AOC) si trova in Borgogna - il terroir è l'essenza! E La Croix Montjoie produce dei fantastici vini bianchi. Non c'è di che!

Windholtz Eau de Vie de Fraise (Fermentazione)

220 US$
escl. IMPOSTA escl. spedizione

ABV: 45

Bottiglia: 50 cl

Cosa?

Distillerie Artisanale Marcel Windholtz Eau-de-Vie de Pur Fruit Fraise da fermentazione

Chi?

"Prima di tutto, non ci si improvvisa distillatori: nella famiglia Windholtz, tre generazioni hanno accumulato una grande esperienza nella sottile arte di 'separare gli elementi fissi e volatili con il calore'." -Marcel Windholtz

Nate in una regione dalla forte personalità e dove la vita è innegabilmente bella, le acquaviti della Distillerie Windholtz esprimono autenticità e armonia. I loro distillati possono essere considerati gli ambasciatori dell'Alsazia. Chi non ha mai vissuto questo rituale egoistico e voluttuoso alla fine di un pasto? Quel momento in cui si tiene in mano il bicchiere di acquavite per cercare di esplorare tutto ciò che ha da offrire. Lo si annusa per capirlo prima di assaggiarlo con tenerezza. La famiglia Windholtz è orgogliosa, attraverso la sua gamma di acquaviti e liquori, di essere complice dei vostri momenti migliori.

Dove?

Alsazia

Come?

Per definizione, un'acquavite è il risultato della distillazione di una fermentazione di frutta, succhi di frutta, vinacce, vini, ecc. Ma per alcuni frutti, 17 per l'esattezza, è autorizzata una macerazione e non una fermentazione. Cioè, si aggiunge un alcol neutro alla frutta e poi si procede alla distillazione. La legislazione stabilisce che se la quantità di alcol aggiunto è inferiore a 20 litri di alcol puro per 100 chili di frutta, il risultato della distillazione può essere venduto come acquavite. È notevole che questa Windholtz Eau-de-Vie de Pur Fruit Fraise sia stata ottenuta per fermentazione, un'impresa incredibile e una rarità dovuta al fatto che la fragola non ha un contenuto di zuccheri naturali sufficiente per essere adatta a una fermentazione. A tal fine, sono necessari ben 100 chilogrammi di fragole per ottenere 2,1 litri di questa Eau-de-Vie de Pur Fruit Fraise. Wow! Non ci sono zuccheri aggiunti, né coloranti, né altri additivi. E va da sé che tutto inizia alla Distillerie Windholtz con una rigorosa selezione delle fragole della migliore qualità.

Che cosa?
Distillerie Artisanale Marcel Windholtz Eau-de-Vie de Pur Fruit Fraise da Fermentazione

Chi?
"Prima di tutto, non ci si improvvisa distillatori: nella famiglia Windholtz, tre generazioni hanno accumulato una grande esperienza nella sottile arte di 'separare gli elementi fissi e volatili con il calore'" -Marcel Windholtz

Nate in una regione dalla forte personalità e dove la vita è innegabilmente bella, le acquaviti della Distillerie Windholtz esprimono autenticità e armonia. I loro distillati possono essere considerati gli ambasciatori dell'Alsazia. Chi non ha mai vissuto questo rituale egoistico e voluttuoso alla fine di un pasto? Quel momento in cui si tiene in mano il bicchiere di acquavite per cercare di esplorare tutto ciò che ha da offrire. Lo si annusa per capirlo prima di assaggiarlo con tenerezza. La famiglia Windholtz è orgogliosa, attraverso la sua gamma di acquaviti e liquori, di essere complice dei vostri momenti migliori.

Dove?
In Alsazia

Come?
Per definizione, un'acquavite è il risultato della distillazione di una fermentazione di frutta, succhi di frutta, vinacce, vini, ecc. Ma per alcuni frutti, 17 per l'esattezza, è autorizzata una macerazione e non una fermentazione. Cioè, si aggiunge un alcol neutro alla frutta e poi si procede alla distillazione. La legislazione stabilisce che se la quantità di alcol aggiunto è inferiore a 20 litri di alcol puro per 100 chili di frutta, il risultato della distillazione può essere venduto come acquavite. È notevole che questa Windholtz Eau-de-Vie de Pur Fruit Fraise sia stata ottenuta per fermentazione, un'impresa incredibile e una rarità dovuta al fatto che la fragola non ha un contenuto di zuccheri naturali sufficiente per essere adatta a una fermentazione. A tal fine, sono necessari ben 100 chilogrammi di fragole per ottenere 2,1 litri di questa Eau-de-Vie de Pur Fruit Fraise. Wow! Non ci sono zuccheri aggiunti, né coloranti, né altri additivi. E va da sé che tutto inizia alla Distillerie Windholtz con una rigorosa selezione delle fragole della migliore qualità.

Motivo della scelta

Questa è l'espressione più naturale di fragole distillate che si possa trovare sul pianeta Terra! Viene dalla fermentazione ed è molto rara.

Naso

Molto bello. Intenso. Non è così evidente la fragola come l'Eau-de-Vie de Fraise della Distillerie Windholtz, che è stata macerata. Con l'aria la fragola diventa più evidente, ma ha un lato selvatico. Profuma di fragole selvatiche schiacciate. Un naso assolutamente bello!

Palato

Estremamente fine, di altissima qualità. Un'esperienza di sorseggio testuale, che svanisce lentamente. La fragola è più evidente al palato che al naso. Fragole ultra-dense e concentrate raccolte in natura.

Naso: Molto bello. Intenso. Non è così evidente la fragola come l'Eau-de-Vie de Fraise della Distillerie Windholtz, che è stata macerata. Con l'aria la fragola diventa più evidente, ma ha un lato selvatico. Profuma di fragole selvatiche schiacciate. Un naso assolutamente bello!

Palato: Estremamente fine, di altissima qualità. Un'esperienza di sorseggio testuale, che svanisce lentamente. La fragola è più evidente al palato che al naso. Fragole ultra-dense e concentrate raccolte in natura.

Fatto divertente

Merita di essere ripetuto: 100 chilogrammi di fragole sono necessari per ottenere 2,1 litri di questa Eau-de-Vie de Pur Fruit Fraise.

Recensioni (0)

Valutazione media

Consigliato 0 /100
Naso
Bocca
Il gusto
Finitura
Impressione

Liquore di pomodoro

52 US$
escl. IMPOSTA escl. spedizione

ABV: 18 %

Bottiglia: 50 cl

Cosa?

Distillerie Cazottes Liquore di pomodoro

Chi?

Attualmente gestito da Laurent Cazottes, il Domaine Cazottes cattura l'essenza stessa dei sapori naturali. Tutto ciò che produce è raccolto con metodo biologico, in stretta osservanza dei principi dell'associazione Nature & Progrès e delle pratiche di biodinamica. I successi della distilleria si basano su decenni di conoscenze ancestrali, combinate con un approccio moderno in un ambiente biologico, che permette ai brandy, agli aperitivi e ai liquori di Laurent di esprimere la quintessenza degli aromi specifici dei frutti o dei fiori da cui provengono.

Dove?

Sud-Ouest (Sud-Ovest)

Come?

Per produrre questo liquore inaspettato, i pomodori a maturazione ottimale in ogni giorno vengono raccolti e selezionati manualmente. La raccolta continua fino a quando tutte le varietà sono giunte a maturazione e possono quindi essere raccolte. I pomodori raccolti vengono tagliati manualmente in quarti e poi fatti macerare in un'acquavite biologica della casa, in cui rimangono per diversi mesi prima di essere filtrati e imbottigliati con una gradazione alcolica del 18%. Servite questo Liqueur de Tomates leggermente fresco come aperitivo insieme ai classici stuzzichini prima di cena, come olive, tapenade, spiedini di formaggio, pomodoro e mozzarella, ecc. Le possibilità di abbinamento sono infinite anche durante un pasto. Siate creativi!

Che cosa?
Distillerie Cazottes Liqueur de Tomates

Chi?
Attualmente gestito da Laurent Cazottes, il Domaine Cazottes cattura l'essenza stessa dei sapori naturali. Tutto ciò che produce è raccolto biologicamente, in stretta osservanza dei principi dell'associazione Nature & Progrès e delle pratiche di biodinamica. I successi della distilleria si basano su decenni di conoscenze ancestrali, combinate con un approccio moderno in un ambiente biologico, che permette ai brandy, agli aperitivi e ai liquori di Laurent di esprimere la quintessenza degli aromi specifici dei frutti o dei fiori da cui provengono.

Dove?
Sud-Ouest (Sud-Ovest)

Come?
Per produrre questo liquore inaspettato, i pomodori a maturazione ottimale di ogni giorno vengono raccolti e selezionati manualmente. La raccolta continua fino a quando tutte le varietà sono giunte a maturazione e possono quindi essere raccolte. I pomodori raccolti vengono tagliati manualmente in quarti e poi fatti macerare in un'acquavite biologica della casa, in cui rimangono per diversi mesi prima di essere filtrati e imbottigliati con una gradazione alcolica del 18%. Servite questo Liqueur de Tomates leggermente fresco come aperitivo insieme ai classici stuzzichini prima di cena, come olive, tapenade, spiedini di formaggio, pomodoro e mozzarella, ecc. Le possibilità di abbinamento sono infinite anche durante un pasto. Siate creativi!

Motivo della scelta

In tutta franchezza, perché siamo rimasti scioccati dall'esistenza di un liquore al pomodoro e perché il suo gusto singolare non lascerà nessuno indifferente!

Naso

Non è immediatamente evidente che si tratta di un liquore di pomodoro - tracce di pomodoro, come il liquido recuperato quando si scolano i pomodori dalla loro acqua. Maturo, quasi dolce.

Palato

Attacco iniziale dolce - un buon promemoria per ricordare che i pomodori sono frutti, dopo tutto. Leggermente acido e abbastanza sapido. Finale leggermente amaro. Un sapore naturale di pomodoro molto puro, ma niente di esagerato o di simile alla salsa di pomodoro. Affascinante, ma sicuramente da abbinare a tutti i tipi di piatti diversi.

Profumo: non è immediatamente evidente che si tratta di un liquore di pomodoro - tracce di pomodoro, come il liquido recuperato quando si scolano i pomodori dalla loro acqua. Maturo, quasi dolce.

Palato: Attacco iniziale dolce - un buon promemoria per ricordare che i pomodori sono frutti, dopo tutto. Leggermente acido e abbastanza sapido. Finale leggermente amaro. Un sapore naturale di pomodoro molto puro, ma niente di esagerato o di simile alla salsa di pomodoro. Affascinante, ma sicuramente da abbinare a tutti i tipi di piatti diversi.

Fatto divertente

Questo Liqueur de Tomates è prodotto con 160 diversi tipi di varietà di pomodori cimeli, tra cui Golden Jubilee, Noire de Crimée, Rose de Berne, Merveilles des Marchés, Cornue des Andes e molti altri.

Recensioni (0)

Valutazione media

Consigliato 0 /100
Naso
Bocca
Il gusto
Finitura
Impressione

Saké Larmes du Levant

Cosa?

Les Larmes du Levant Saké tradizionale Le Vent

Chi?

Considerando le qualità intrinseche del sake, la quasi totale assenza di siti di produzione di sake in Europa e l'immensa influenza della cultura gastronomica francese, l'idea di produrre il proprio sake sul territorio nazionale divenne ovvia. Gregoire si recò personalmente in Giappone per apprendere in prima persona da un "Tôji" (mastro birraio) i rudimenti e le tecniche necessarie per produrre un sake che rispettasse le tradizioni ancestrali giapponesi e la cultura dell'eccellenza del terroir francese. Il soggiorno e l'apprendimento in Giappone sono stati decisivi per la nascita di questo progetto francese di sake. Il fatto che Grégoire abbia dovuto seguire i ritmi ma anche le difficili condizioni di lavoro gli ha permesso di capire le difficoltà inerenti alla produzione di sake e come superarle. Gli ha anche permesso di stabilire molti preziosi contatti locali con professionisti del settore, a tutti i livelli: produttori, fornitori, colleghi, distributori e altri. Il passaggio attraverso i diversi livelli della produzione di sake giapponese ha assicurato a Grégoire un certo sostegno da parte del mondo del sake, toccato dall'approccio adottato e dal rispetto per la via tradizionale. Oggi, questo sostegno è la forza di Les Larmes du Levant e contribuisce alla sua legittimazione.

Dove?

Alvernia-Rodano-Alpi

Come?

Le Vent combina armoniosamente la speciale dolcezza della varietà di riso Yamadanishiki sake e un pizzico di acidità, per un corpo più evanescente e sottile. Un sake francese... prodotto con riso giapponese. Tutti i sake del birrificio sono prodotti con riso importato. In un ambiente sconosciuto, il birraio - giapponese - ha voluto affidarsi alla sua conoscenza dell'ingrediente di base per produrre i primi lotti. Secondo motivo: in Europa non esiste una lucidatrice di riso abbastanza sofisticata da raggiungere i tassi di lucidatura necessari per produrre questo stile di sake.

Categoria: Junmai (riso puro)
Alcool: 15,4%
Varietà di riso: Yamadanishiki
Lucidatura del riso: 50%
Contenuto: 72cl

Questo sake Le Vent si colloca comodamente tra i sakè dolci e secchi. Il prodotto non contiene solfiti e possiede un ottimo periodo di conservazione.

Che cosa?
Les Larmes du Levant Saké tradizionale Le Vent

Chi?
Considerando le qualità intrinseche del sake, la quasi totale assenza di siti di produzione di sake in Europa e l'immensa influenza della cultura gastronomica francese, l'idea di produrre il proprio sake sul territorio nazionale è diventata ovvia. Gregoire si recò personalmente in Giappone per apprendere in prima persona da un "Tôji" (mastro birraio) i rudimenti e le tecniche necessarie per produrre un sake che rispettasse le tradizioni ancestrali giapponesi e la cultura dell'eccellenza del terroir francese. Il soggiorno e l'apprendimento in Giappone sono stati decisivi per la nascita di questo progetto francese di sake. Il fatto che Grégoire abbia dovuto seguire i ritmi ma anche le difficili condizioni di lavoro gli ha permesso di capire le difficoltà inerenti alla produzione di sake e come superarle. Gli ha anche permesso di stabilire molti preziosi contatti locali con professionisti del settore, a tutti i livelli: produttori, fornitori, colleghi, distributori e altri. Il passaggio attraverso i diversi livelli della produzione di sake giapponese ha assicurato a Grégoire un certo sostegno da parte del mondo del sake, toccato dall'approccio adottato e dal rispetto per la via tradizionale. Oggi questo sostegno è la forza di Les Larmes du Levant e contribuisce alla sua legittimazione.

Dove?
Alvernia-Rodano-Alpi

Come?
Le Vent combina armoniosamente la speciale dolcezza della varietà di riso Yamadanishiki sake e un pizzico di acidità, per un corpo più evanescente e sottile. Un sake francese... prodotto con riso giapponese. Tutti i sake del birrificio sono prodotti con riso importato. In un ambiente sconosciuto, il birraio - giapponese - ha voluto affidarsi alla sua conoscenza dell'ingrediente di base per produrre i primi lotti. Secondo motivo: in Europa non esiste una lucidatrice di riso abbastanza sofisticata da raggiungere i tassi di lucidatura necessari per produrre questo stile di sake.

Categoria: Junmai (riso puro)
Alcool: 15,4%
Varietà di riso: Yamadanishiki
Lucidatura del riso: 50%
Contenuto: 72cl

Questo sake Le Vent si colloca comodamente tra i sakè dolci e secchi. Il prodotto non contiene solfiti e possiede un ottimo periodo di conservazione.

Motivo della scelta

Questa è la versione francese del sake - sì, il sake francese! Se amate il sakè e se amate la Francia, allora questo è un must da provare!

Naso

Pesca candita, datteri e mandorle leggere

Palato

L'attacco è discreto, leggero e soave. In bocca si rivelano gli aromi di frutta bianca. Il finale è fresco e persistente, impreziosito da sapori fruttati di pesca bianca, ciliegia e sambuco

Questo sake elegante si abbina bene a pesce bianco, formaggi erborinati leggeri e dessert freschi e aciduli. Le Vent è certamente il sake più sottile e delicato della gamma Les Larmes du Levant.

Naso: pesca candita, datteri e mandorla leggera

Palato: L'attacco è discreto, leggero e soave. In bocca si rivelano gli aromi di frutta bianca. Il finale è fresco e persistente, impreziosito da sapori fruttati di pesca bianca, ciliegia e sambuco

Questo sake elegante si abbina bene a pesce bianco, formaggi erborinati leggeri e dessert freschi e aciduli. Le Vent è certamente il sake più sottile e delicato della gamma Les Larmes du Levant.

Fatto divertente

Nella regione sono presenti 24 località termali.

Recensioni (0)

Valutazione media

Consigliato 0 /100
Naso
Bocca
Il gusto
Finitura
Impressione

Lehmann Eau de vie de Poire Williams

83 US$
escl. IMPOSTA escl. spedizione

ABV: 45

Bottiglia: 70 cl

Cosa?

Distillerie Lehmann Eau-de-Vie Reserve de Famille Poire Williams

Chi?

Fondata nel 1850 da Joseph Lehmann, la Distillerie Lehmann porta con sé un savoir-faire che si tramanda di padre in figlio da sei generazioni. Le acquaviti della Distillerie Lehmann esprimono in modo eloquente la lunga tradizione di qualità e raffinatezza dei cibi e delle bevande francesi, di cui sono ambasciatrici in tutto il mondo. La distilleria è fermamente impegnata a proteggere e perpetuare questa tradizione familiare oggi e in futuro. La distilleria è oggi la più antica distilleria artigianale dell'Alsazia contraddistinta dal prestigioso marchio EPV - Entreprise du Patrimoine Vivant. Questo marchio statale è una garanzia di eccellenza di un know-how raro e ancestrale, "Made in France".

Dove?

Alsazia

Come?

Una rigorosa selezione dei migliori frutti, di maturazione ottimale e in perfetta salute, è obbligatoria per l'elaborazione delle acquaviti. Dopo essere passati per le mani del Mastro Distillatore, i frutti vengono distribuiti in botti o tini. Si forma rapidamente un mosto denso e dolce; dopo 24 o 48 ore si instaura la fermentazione sotto l'azione dei lieviti naturali dei frutti. La qualità del prodotto finito dipende in gran parte dalla fermentazione, che può durare anche sei settimane. Successivamente, può iniziare la doppia distillazione in alambicco di rame Charentais. Dopo la distillazione, le acquaviti di frutta vengono messe in dame jeannes in soffitta. Si tratta di una pratica molto antica che consiste nel porre l'acquavite in semplici bottiglie chiuse da un panno sotto il soffitto della soffitta. Lì questa Reserve de Famille Poire Willimas invecchia per 8 anni. Le importanti differenze di temperatura favoriscono l'evaporazione degli esteri, mentre la neutralità del contenitore di vetro permette agli aromi e al colore del brandy di rimanere puri e limpidi.

Che cosa?
Distillerie Lehmann Eau-de-Vie Reserve de Famille Poire Williams

Chi?
Fondata nel 1850 da Joseph Lehmann, la Distillerie Lehmann porta con sé un savoir-faire che è stato tramandato di padre in figlio per sei generazioni. Le acquaviti della Distillerie Lehmann esprimono in modo eloquente la lunga tradizione di qualità e raffinatezza del cibo e delle bevande francesi, di cui sono ambasciatrici in tutto il mondo. La distilleria è fermamente impegnata a proteggere e perpetuare questa tradizione familiare oggi e in futuro. La distilleria è oggi la più antica distilleria artigianale dell'Alsazia contraddistinta dal prestigioso marchio EPV - Entreprise du Patrimoine Vivant. Questo marchio statale è una garanzia di eccellenza di un know-how raro e ancestrale, "Made in France".

Dove?
In Alsazia

Come?
Una rigorosa selezione dei migliori frutti, di maturazione ottimale e in perfetta salute, è obbligatoria per l'elaborazione delle acquaviti. Dopo essere passati per le mani del Mastro Distillatore, i frutti vengono distribuiti in botti o tini. Si forma rapidamente un mosto denso e dolce; dopo 24 o 48 ore si instaura la fermentazione sotto l'azione dei lieviti naturali dei frutti. La qualità del prodotto finito dipende in gran parte dalla fermentazione, che può durare anche sei settimane. Successivamente, può iniziare la doppia distillazione attraverso l'alambicco di rame Charentais. Dopo la distillazione, le acquaviti di frutta vengono messe in dame jeannes in soffitta. Si tratta di una pratica molto antica che consiste nel porre l'acquavite in semplici bottiglie chiuse da un panno sotto il soffitto della soffitta. Lì questa Reserve de Famille Poire Willimas invecchia per 8 anni. Le importanti differenze di temperatura favoriscono l'evaporazione degli esteri, mentre la neutralità del contenitore di vetro permette agli aromi e al colore del brandy di rimanere puri e limpidi.

Motivo della scelta

È l'acquavite di pere più accattivante che abbiamo mai incontrato, con sapori e consistenze simili a quelli di una bella marmellata di pere fatta in casa! E guardate la bottiglia e l'etichetta! Stupefacente!

Naso

Indiscutibilmente, inequivocabilmente pera. Marmellata di pere o pere cotte in umido. Pera Williams stramatura ed estremamente aromatica. È così fedele al frutto.

Palato

Confettura di pere con tracce di pere fresche e mature. Rispettosa dell'ingrediente primario. Di qualità molto elevata.

Naso: innegabilmente, inconfutabilmente pera. Marmellata di pere o pere cotte in umido. Pera Williams surmatura ed estremamente aromatica. È così fedele al frutto.

Palato: Marmellata di pere con tracce di pere fresche e mature. Rispettoso dell'ingrediente primario. Di qualità molto elevata.

Servire liscio. Da gustare.

Fatto divertente

Strasburgo ospita il mercatino di Natale più antico e più grande della Francia ed è addirittura conosciuta come la Capitale del Natale.